Occupano immobile e sottraggono energia elettrica

0
46

I carabinieri hanno arrestato 2 cittadini tunisini di 38 e 42 anni e uno albanese di 30 anni, per furto di energia elettrica.

I tre stranieri avevano occupato abusivamente un immobile di via del Mandrione alimentandolo tramite alcuni cavi che avevano collegato a un traliccio dell’illuminazione pubblica.

I carabinieri, intervenuti a seguito di una segnalazione ricevuta al 112, hanno perquisito l’immobile e, oltre a notare i cavi abusivamente collegati all’interno della struttura, hanno rinvenuto 23 sim card telefoniche, sigillate, che sono state sequestrate.

Sul posto è intervenuto, inoltre, il personale dell’Acea che ha prima verificato l’effettivo furto di energia e poi ha provveduto a ripristinare la regolarità. I tre, accompagnati in caserma, saranno processati con il rito direttissimo.

Sono in corso le indagini dei carabinieri per verificare la provenienza delle sim card.