Scritte contro i gay al liceo Vivona e l’istituto si ritira dal progetto antiomofobia

0
60

Il Gay Center ha scritto una lettera aperta al ministro della pubblica istruzione Francesco Profumo per denunciare la decisione del Liceo Vivona di ritirarsi dal progetto europeo antiomofobia.

“Le ragioni espresse dalla Preside – ha spiegato il portavoce del Gay Center Fabrizio Marrazzo – ci lasciano molto perplessi. Al Vivona sono comparse scritte sui muri “via i froci dalla scuola” sia a giugno che pochi giorni fa, sui social network ci siano state offese ai ragazzi che hanno partecipato al progetto e soprattutto a quei ragazzi che hanno realizzato i video (www.voiceout.eu). Inoltre, la Preside ritiene che partecipare al progetto potrebbe causare atti omofobi, come quelli che si sono già realizzati”.

“Una decisione – afferma Marrazzo – sbagliata che rischia di far vincere chi vuole alimentare l'omofobia nella scuola". Contro tale decisione si sono schierati sia il Gay Center, che ha richiesto direttamente l'intervento del ministro Profumo, sia gli studenti, che hanno deciso di promuovere una raccolta firme per il proseguire con il progetto.

È SUCCESSO OGGI...

Mafia Capitale, il sonno della politica genera condanne

I manettari di ogni specie plaudono ai 515 anni di galera che la Procura ha chiesto di appioppare agli imputati di Mafia Capitale. Certo, per reati di associazione mafiosa, ma che se nella sentenza...

Primo maggio, trasporto pubblico potenziato: servizio metro prolungato fino all’1.30

"Durante la giornata del 1 maggio il trasporto pubblico seguirà l'orario di un normale giorno festivo. Non sarà quindi prevista alcuna interruzione, così da garantire la mobilità a romani e turisti. Sono, infatti in...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Roma, denunciato cubano che deteneva refurtiva rubata

Era diventato un vero e proprio incubo per i turisti e gli utenti del Terminal Anagnina. Ieri mattina, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro lo hanno identificato e denunciato a piede...
Primo maggio con Cuori in ballo per una raccolta fondi per costruire una stalla e aiutare due giovani di Amatrice

Cuori in ballo: nuova iniziativa il 1° maggio per le popolazioni colpite dal sisma

Torna in scena Cuori in ballo per ricostruire, un gruppo di persone che si è unito per dare una mano alle popolazioni colpite dal sisma del centro Italia attraverso dei progetti solidali. PRIMO MAGGIO CON CUORI IN...
© Alessio Romenzi. Title: We Are Not Taking Any Prisoners

World Press Photo a Roma: le immagini premiate nel 2017

La mostra del World Press Photo 2017 si terrà a Roma presso il Palazzo delle Esposizioni dal 28 aprile al 28 maggio 2017. Il Premio World Press Photo è uno dei più importanti riconoscimenti...