Frascati – SS. Sacramento, caos rotatoria

0
44

La rotatoria del Santissimo Sacramento rappresenta da  tempo la “spina” di numerosi  cittadini di Frascati e  dintorni che devono percorrere  quel tratto di strada  tutte le mattine.

«Con la  nuova rotatoria devo uscire  necessariamente dieci minuti  prima altrimenti mi  “incastro” lì e faccio tardi  a lavoro» sottolinea Marina, una delle tante cittadine  infuriate per la lentezza nel famoso intervento di restyling.

Proprio tra sabato  scorso e ieri, dopo diversi  giorni di “stop” agli  interventi, sono rispuntati  alcuni operai per risolvere  un altro problema estremamente  antipatico che era  nato nell’ultimo mese. Chi  voleva attraversare la rotonda  a piedi, infatti, doveva  spostarsi (come si  vede nella foto) in mezzo  alla carreggiata con tutti i  rischi del caso, specialmente  per anziani e bambini.  Questo perché uno dei marciapiedi  della nuova rotonda,  quello dalla parte di  chi viene dal quartiere di Cocciano, era inservibile. 

Nel week-end almeno questa  “spina” è stata tolta,  ma la vicenda della rotatoria  pare ancora lontana  dal concludersi totalmente:  la situazione del traffico  (a differenza di quanto avvenuto  per l’incrocio delle  “Quattro strade” a Grottaferrata)  è peggiorata, alcune  parti del rondò devono  ancora essere completate  e tra l’altro la superficie  del manto stradale è  piuttosto sconnessa in diversi  punti. Ma da qualche  ora, almeno, i cittadini possono  passeggiare più serenamente  senza passare  in mezzo alla strada e doversi  fare il “segno della  croce”. 

Tipo