Sequestrati oltre 3 milioni di accessori elettronici falsi

0
30

Accessori elettronici erano stati accuratamente contraffatti con il design ed i loghi dei più noti leader del settore Apple, Samsung e Microsoft.

Un’organizzazione composta da cittadini cinesi è stata individuata dai finanzieri che, dopo alcune settimane di indagini, hanno scoperto e sequestrato, all’interno di un immenso capannone in via dell’Omo, oltre tre milioni di pezzi con i marchi contraffatti, tra cover, cavi, carica-batterie e cuffiette, anche del famoso “I-Phone 5”.

L’immenso quantitativo di merce era destinato ad alimentare il mercato della Capitale, attraverso una capillare rete distributiva al dettaglio costituita sempre da persone di nazionalità cinese.

Determinante per il successo dell’operazione, è stata l’irruzione simultanea delle fiamme gialle del I Gruppo nei vari punti di deposito e vendita dei prodotti, al fine di scongiurare il rischio di scomparsa della merce dagli espositori derivante dalla diffusione della notizia del blitz. Per il momento sono state denunciate all’autorità giudiziaria di Roma quattordici persone per il reato di contraffazione e frode in commercio.