Ostia, con svastica in viso tenta rapina a minorenni

0
19

Gli agenti del commissariato di Ostia hanno arrestato un cittadino lituano di 31 anni, già conosciuto dalle forze dell’ordine per reati contro la persona e il patrimonio e già raggiunto da un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale perché clandestino.

L’uomo, ieri sera, ha tentato di rapinare quattro minorenni che erano usciti da un cinema dopo aver assistito alla proiezione di un film. Dopo aver chiesto dei soldi e aver ricevuto un rifiuto, ha impugnato un coltello minacciandoli di consegnargli tutto il denaro in loro possesso.

I giovani sono riusciti a fuggire e hanno avvisato il 113. Gli agenti hanno immediatamente raggiunto il luogo della segnalazione e hanno individuato l'aggressore e le vittime in un parcheggio nei pressi di un supermercato.

L’uomo alla vista degli agenti in divisa ha tentato di estrarre dalla tasca dei pantaloni il coltello utilizzato poco prima per la rapina, ma è stato immediatamente bloccato e arrestato. Il cittadino lituano aveva ancora impresso sul viso, anche se parzialmente sbiadito, un tatuaggio disegnato con un pennarello raffigurante una svastica che le giovani vittime avevano segnalato ai poliziotti.