Date alle fiamme le auto di Diakitè

0
68

Una brutta macchia sull'ottimo avvio di stagione della Lazio calcio. Un grave episodio di cronaca ha coinvolto Mobido Diakitè, difensore centrale francese classe 1987. Nella notte tra martedì e mercoledì, infatti, sono andate in fiamme due auto, una Bmw X5 e una Smart, di proprietà del giocatore e una terza, la Ford Ka del suocero, è stata fortemente danneggiata.

L'episodio è accaduto a Cesano, alle porte di Roma dove vive il suocero che aveva ospitato il difensore francese per qualche giorno. Sul posto si sono immediatamente recati i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Cesano e della compagnia Cassia che si occupano delle indagini.

Secondo le prime indiscrezioni, gli inquirenti non escluderebbero l'origine dolosa: le auto, dunque, sarebbero state cosparse di liquido infiammabile e poi incendiate. Se la versione fosse confermata, si aprirebbero scenari inquietanti e si dovrebbero capire le cause che hanno mosso gli autori del folle gesto.

Diakitè è arrivato nella Lazio nella stagione 2006-07, dunque questa che è iniziata è la settima stagione con la maglia del club biancoceleste. Col tempo il difensore francese si è guadagnato la stima dei tecnici che si sono alternati alla guida della Lazio oltre a quella dei tifosi. Lo scorso anno il difensore ha giocato 25 partite in serie A realizzando anche una rete e dimostrando di essere uno dei punti di forza della difesa della Lazio. Ma quest'anno, qualcosa si è rotto. Diakitè, infatti, è ai margini della rosa del nuovo allenatore Vladimir Petkovic, tanto che non è stato nemmeno inserito nella lista Uefa dei giocatori partecipanti all'Europa League (stasera la Lazio gioca ad Atene contro il Panathinaikos e il francese non è stato convocato).

Secondo molti addetti ai lavori su questa scelta tecnica ha influito la vicenda contrattuale di cui il giocatore è protagonista. Il difensore francese, infatti, ha il contratto in scadenza a giugno e per il momento ha rifiutato le varie proposte di rinnovo della società del presidente Claudio Lotito.

Tiziano Pompili 

È SUCCESSO OGGI...

Castelli Romani devastati dalle gelate, compromessi i raccolti della frutta. Bruciati ettari di vigneti

“Il bilancio dei danni è pesantissimo. Vigneti, piantagioni di kiwi, frutteti, ortaggi. Una vera e propria caporetto per la nostra agricoltura. E dire che non abbiamo ancora finito il monitoraggio sul territorio e i...

Mafia Capitale, quasi 500 anni complessivi di carcere chiesti dai PM per gli imputati

Erano 16 di 46 gli imputati del processo 'Mafia Capitale' che si sono presentati stamane nell'aula bunker di Rebibbia per ascoltare la requisitoria conclusiva dell'Accusa, in attesa della richiesta di condanne che i Pm...

Fa il pieno di benzina, paga con banconote false e scappa

A seguito di una segnalazione giunta al NUE 112, i Carabinieri della Stazione di Roma San Paolo hanno arrestato una 20enne romana, disoccupata e già nota alle forze dell’ordine, con l’accusa di spendita e...
tuscolano

Esplosione in pieno centro abitato a Cerveteri: intervengono i pompieri

Ieri 26 aprile 2017 alle ore 20.00 circa, i Vigili del fuoco di Cerveteri sono intervenuti per avvenuta esplosione all'interno della cucina di un appartamento sito in via di Gricciano, 14/A a Cerveteri.   i VVF...

Chiude la figlia in macchina e va a giocare alle slot machines

In preda alla febbre del gioco, ha preso l'auto della donna per cui lavora come badante, ha parcheggiato nei pressi di un bar di Villanova di Guidonia, chiuso la figlia di 7 anni in...