Tibet, arriva a Roma la fiaccolata dei diritti umani

0
31

E' partita dal Colosseo in marcia fino al Campidoglio la staffetta della Fiaccola della verità per il Tibet. Arrivata oggi a Roma, la fiaccolata sta facendo il giro del mondo divisa in tre gruppi, Americhe, Europa e Asia, supportata dalle comunità tibetane nel mondo e dalle associazioni pro-Tibet italiane ed europee. La fiamma della verità è una campagna per i diritti umani organizzata dal governo tibetano in esilio a Dharamsala in India.

La tappa di Roma è stata guidata dal monaco tibetano Thupten Wangchen, presidente delle Comunità tibetane in Europa, insieme a Nyima Dhondup, presidente della Comunità tibetana in Italia. In piazza del Campidoglio il gruppo è stato accolto da Marco Pannella, leader dei Radicali e Andrea De Priamo, presidente Intergruppo Tibet all'assemblea capitolina, per poi salire in sala delle Bandiere per la cerimonia simbolica di consegna della Fiaccola della Verità sul Tibet a Pannella e De Priamo.

«Con grande piacere Roma Capitale oggi accoglie la delegazione di rappresentanti del popolo tibetano – ha detto De Priamo – che hanno portato questa fiaccola per la verità in giro per l'Europa. Il Campidoglio vuole così testimoniare la vicinanza a questo popolo che soffre e che chiede di poter esprimere la propria cultura e la propria identità». 

«Sempre di più il mondo conosce il Tibet e i tibetani e questo è il risultato della grandezza spirituale e civile del Dalai Lama che lotta, come tutti i tibetani, per la libertà anche dei cinesi stessi – ha aggiunto Pannella -. Noi ci troviamo ad essere compagni di lotta nella non violenza».