Flaminia, picchia prostituta e le ruba la borsa

0
22

La borsa di una prostituta per “racimolare” del denaro. Questo l’obiettivo di un uomo di 40 anni, residente nella provincia di Roma. Ha raggiunto la periferia Nord della Capitale e ha contrattato una prestazione sessuale con una ragazza sulla via Flaminia, ma invece di portarla in albergo, come pattuito, ha cambiato strada.

La ragazza si è impaurita e mentre l’auto rallentava in una curva, ha aperto lo sportello per fuggire. A quel punto l’uomo l’ha afferrata e schiaffeggiata, dopo averla tramortita le ha strappata la borsa fuggendo subito dopo.

La giovane non si è persa d’animo e quando ha avvistato una volante della polizia in servizio di pattugliamento del quartiere, ha iniziato gridare per attirare l’attenzione dei poliziotti.

Agli agenti ha spiegato in poche parole quello che era accaduto e ha indicato l’auto del responsabile che si stava allontanando su via di Grottarossa. Bloccato il conducente, i poliziotti hanno proceduto al suo controllo, sul sedile del passeggero era ancora presente una borsa da donna, riconosciuta in seguito dalla vittima e contenente i suoi effetti personali e del denaro contante.

Accompagnato negli uffici del Commissariato Flaminio, il 40enne è stato arrestato per rapina. Nelle sue tasche vi erano solo 10 euro, insufficienti per pagare una stanza d’albergo, particolare che ha evidenziato le sue premeditate intenzioni di rapina.