Pisana, tentò assalto a portavalori: arrestata guardia giurata

0
18

I carabinieri hanno arrestato un uomo di 39 anni, ritenuto l’esecutore materiale della tentata rapina ai danni di un furgone portavalori della società Coopservice, attuata il 15 ottobre scorso in via dei Carafa, nel corso della quale furono gravemente ferite, a colpi d’arma da fuoco, due delle tre guardie giurate di scorta al convoglio.

L’arrestato lavorava nella stessa Coopservice, residente ad Ardea, il quale, prima di andare a svolgere il proprio turno di servizio di vigilanza davanti a una banca del quartiere Aurelio, si era appostato in via dei Carafa per rapinare il portavalori della sua stessa azienda, scortato da tre colleghi che alle 7 di quel mattino dovevano prelevare il denaro contante custodito all’interno della cassa continua di un supermercato.

Secondo la ricostruzione dei militari, l’uomo, che vestiva l’uniforme di servizio da guardia giurata ed era travisato con un passamontagna, ha cominciato a sparare all’impazzata contro i suoi colleghi che scesi dal portavalori, erano intenti a recuperare la sacca contenente il denaro della cassa continua, abbattendone due e desistendo dal concludere la rapina solo a seguito della pronta reazione armata di uno di loro che è riuscito a esplodergli contro alcuni colpi di pistola prima di accasciarsi al suolo.

Dileguatosi prontamente dal luogo del delitto, l’uomo si è presentato regolarmente al posto di lavoro. L’arresto è stato eseguito in esecuzione di un decreto di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Roma per i reati di tentata rapina e tentato omicidio. Una delle due guardie giurate ferite è tuttora ricoverato in condizioni gravissime e in pericolo di vita. L’arrestato invece è ora detenuto presso il carcere di Regina Coeli.