La polizia arresta 3 persone e sequestra pasticche di ecstasy

0
71

Tre persone sono finite in manette nella notte a seguito dei servizi di controllo del territorio effettuati dagli uomini della questura. Il primo arresto è avvenuto in via Staderini, nella zona del Prenestino, a seguito della segnalazione di un cittadino del Bangladesh.

L’uomo, agli agenti del 113, ha riferito di aver riconosciuto in strada una persona che alcuni giorni prima lo aveva rapinato di un computer e di un telefono cellulare. I poliziotti sono giunti in breve sul posto e, dopo aver appreso i particolari della vicenda, hanno effettuato una battuta in zona, rintracciando poco dopo il responsabile della rapina.

Da una perquisizione effettuata presso il suo domicilio è stato rinvenuto sia il computer che il telefono, oltre a diverse pasticche di ecstasy e a una cospicua somma di denaro ritenuta possibile provento dell’attività di spaccio dello stupefacente. L’uomo, un cittadino del Bangladesh di 29 anni, al termine degli accertamenti è stato arrestato.

Dovrà rispondere di rapina e detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. L’altra persona finita in manette per rapina è un italiano di 38 anni con numerosi precedenti di polizia. Nel transitare verso le ore 2 di questa notte in piazza di Cinecittà, gli agenti sono stati contattati da un giovane che ha riferito loro di essere stato appena rapinato di una somma di danaro contante da un uomo che, al suo rifiuto di dargli dei soldi, lo ha minacciato di morte con un paio di forbici.

La successiva battuta effettuata nella zona anche in questo caso ha avuto esito positivo. L’uomo è stato rintracciato in via Appio Claudio e, nonostante il tentativo di dileguarsi, è stato bloccato e condotto presso il Commissariato Romanina. Indosso aveva ancora le forbici utilizzate per minacciare il giovane e la somma di danaro rapinata. Anche per lui è scattato l’arresto per rapina aggravata. Ultimo arresto nella zona del Casilino.

Una pattuglia del reparto volanti, infine, nel controllare un cittadino di 24 anni originario della ex Jugoslavia, ha accertato che era colpito da provvedimento restrittivo per una pena residua da scontare di oltre un anno di reclusione. Anche lui è finito in manette.

È SUCCESSO OGGI...

Lazio Ambiente, mancano dalle casse 12,5 milioni dei Comuni

Lazio Ambiente deve rimanere pubblica, si sono sgolati a dire sindacati e Comuni anche dopo il semi accordo con la Regione che di fatto ne rallenta la valorizzazione come aveva invece deciso  inizialmente il governatore...

Forte scossa di terremoto, giocatori del Frosinone fuori dall’hotel

La scossa di magnitudo 4.2 registrata tra Lazio e Abruzzo alle 4:13 della notte e' stata chiaramente avvertita dai giocatori e dallo staff tecnico del Frosinone Calcio. La squadra laziale e' infatti da giorni...

Anguillara, esplosione in una villa: feriti e paura

Intorno alle 8.30, probabilmente per una fuga di gas, si e' verificata un'esplosione all'interno di una villetta ad Anguillara Sabazia, in via grotte di Castellana.   La deflagrazione e' avvenuta all'interno dell'appartamento al piano terra, dove...

Storace insiste: «Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali»

E’ da qualche giorno che il vicepresidente della Pisana Francesco Storace batte sullo stesso tasto: Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali nel Lazio a novembre in concomitanza con le elezioni regionali in Sicilia. La...
tuscolano civitavecchia

Civitavecchia, provoca incendio e scappa: preso piromane

Si è protratto per circa 4 ore un incendio che ha interessato alcuni terreni agricoli in via B. Claudia. Sul posto gli investigatori della Polizia di Stato di Civitavecchia, dopo una breve indagine hanno...