Tor Cervara, scoperti quasi 16mila capi d\’abbigliamento contraffatti

0
23

Quasi 16mila capi di abbigliamento con note griffe di alta moda, pronti per essere commercializzati nella capitale e nel suo hinterland, sono stati individuati e sequestrati dai finanzieri del comando provinciale di Roma durante la consueta attività di controllo del territorio.

Partendo da alcune rivendite di foulard e cappelli di provenienza illecita situate nel centro storico, i “baschi verdi” del gruppo pronto impiego hanno ripercorso la rete distributiva a ritroso pervenendo ad un deposito ubicato alla periferia di roma, in zona Tor Cervara, all’interno del quale erano contenuti foulard, borse e cappelli con i noti marchi “Burberry”, “Hermes”, “Louis Vuitton” e “Tokidoki”.

Tutta la merce, apparentemente di ottima fattura, era perfettamente idonea a trarre in inganno gli ignari consumatori, convinti di acquistare prodotti di elevata qualità a prezzi di gran lunga inferiori a quelli di listino dei negozi regolarmente autorizzati dalle case proprietarie dei marchi.

Due persone di nazionalità cinese sono state denunciate alla procura della repubblica di Roma, per il reato di frode in commercio e importazione di merce con marchi di fabbrica contraffatti. L’operazione si inquadra nel più ampio dispositivo di contrasto predisposto dal comando provinciale di roma in attuazione del patto “Roma sicura” e coordinato dalla sala operativa.