Ladispoli: da mesi lanciava bulloni, bottiglie e sassi in casa dei suoceri

0
126

Sassi, bottiglie, bulloni e oggetti vari da mesi piovevano all’interno dell’abitazione di una coppia di coniugi di Ladispoli i quali, estenuati dalla situazione, hanno chiesto consiglio al genero che abita nella casa accanto. Lui, saggiamente, gli ha consigliato di sporgere denuncia ai carabinieri offrendosi più volte di accompagnarli.

Peccato, però, che i militari, nella serata di ieri, abbiano “pizzicato” proprio il premuroso genero mentre lanciava l’ennesima manciata di pietre e oggetti metallici all’indirizzo della casa dei suoceri. E’ stata, così, svelata l’identità del misterioso “lanciatore”: l’uomo, un romano di 36 anni, avrebbe adottato quella tattica per costringere la coppia, giudicata troppo invadente, a trasferirsi lontano da lui e dalla sua famiglia.

Un’opzione, quella del trasferimento, che le vittime stavano seriamente prendendo in considerazione in virtù del fortissimo stress accumulato in tutto questo tempo. Il lancio di oggetti, infatti, era iniziato dallo scorso mese di marzo: 8 lunghi mesi in cui la coppia di coniugi si era più volte presentata in caserma, sempre in compagnia del genero, per denunciare le continue vessazioni subite.

In un caso, addirittura, il 36enne aveva manifestato palesemente ai carabinieri la sua frustrazione per il susseguirsi degli episodi nonostante le denunce, lamentandosi del loro operato e degli scarsi risultati ottenuti dalle indagini e paventando di rivolgersi alla polizia per risolvere il problema. Non ne ha avuto il tempo: arrestato con l’accusa di atti persecutori, il 36enne è stato posto agli arresti domiciliari nell’abitazione della madre, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

È SUCCESSO OGGI...

Ciampino, un’estate di fuoco: emergenza incendi boschivi

L'estate 2017 è stata finora la più impegnativa​, ​da​ molti anni a questa parte​,​ nella regione Lazio e nella provincia di Roma per quanto riguarda il fenomeno degli incendi boschivi, tanto da far emanare dalla Prefettura...

Ogni cosa al suo posto, romanzo d’esordio di Dimitri Cocciuti

Ogni cosa al suo posto è il titolo del primo romanzo di Dimitri Cocciuti che verrà presentato venerdì 1° settembre  nella Libreria “Mangiaparole” (Via Manlio Capitolino 7/9, zona Furio Camillo) e sabato 2 settembre un grande...

Ardea, la giunta dice “no” alla biogas Suvenergy

La giunta comunale di Ardea ha approvato nella seduta di oggi una memoria ostativa in merito alla centrale biogas “Suvenergy” nel quartiere di Pescarella. “Con questa delibera abbiamo deciso di dare un netto 'no' a un impianto...

In 48 ore arrestati 18 pusher: mezzo chilo di droga e un bottino di...

Nelle ultime 48 ore, mirati blitz antidroga dei carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno portato all’arresto di 18 pusher scoperti in flagranza mentre spacciavano dosi di stupefacente in molte zone della Capitale. Al setaccio...

Ladispoli, divieto di uso dell’acqua potabile in due frazioni

L’amministrazione del sindaco Grando informa i cittadini che è stata emessa ordinanza di divieto di consumo per uso alimentare dell’acqua a Monteroni e Marina di San Nicola. Nella frazione di Monteroni l’analisi chimica ha rilevato...