Ladispoli: da mesi lanciava bulloni, bottiglie e sassi in casa dei suoceri

0
85

Sassi, bottiglie, bulloni e oggetti vari da mesi piovevano all’interno dell’abitazione di una coppia di coniugi di Ladispoli i quali, estenuati dalla situazione, hanno chiesto consiglio al genero che abita nella casa accanto. Lui, saggiamente, gli ha consigliato di sporgere denuncia ai carabinieri offrendosi più volte di accompagnarli.

Peccato, però, che i militari, nella serata di ieri, abbiano “pizzicato” proprio il premuroso genero mentre lanciava l’ennesima manciata di pietre e oggetti metallici all’indirizzo della casa dei suoceri. E’ stata, così, svelata l’identità del misterioso “lanciatore”: l’uomo, un romano di 36 anni, avrebbe adottato quella tattica per costringere la coppia, giudicata troppo invadente, a trasferirsi lontano da lui e dalla sua famiglia.

Un’opzione, quella del trasferimento, che le vittime stavano seriamente prendendo in considerazione in virtù del fortissimo stress accumulato in tutto questo tempo. Il lancio di oggetti, infatti, era iniziato dallo scorso mese di marzo: 8 lunghi mesi in cui la coppia di coniugi si era più volte presentata in caserma, sempre in compagnia del genero, per denunciare le continue vessazioni subite.

In un caso, addirittura, il 36enne aveva manifestato palesemente ai carabinieri la sua frustrazione per il susseguirsi degli episodi nonostante le denunce, lamentandosi del loro operato e degli scarsi risultati ottenuti dalle indagini e paventando di rivolgersi alla polizia per risolvere il problema. Non ne ha avuto il tempo: arrestato con l’accusa di atti persecutori, il 36enne è stato posto agli arresti domiciliari nell’abitazione della madre, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

È SUCCESSO OGGI...

tuscolano

Crolla terrazzo di un palazzo al Tuscolano: grave un uomo

Dramma al Tuscolano, questa domenica mattina. Il terrazzo di un palazzo è improvvisamente crollato. Un uomo che stava stendendo i panni ad asciugare al sole è rimasto gravemente ferito. L'episodio è accaduto in via...
corda impiccato genazzano suicidio

Orrore a Genazzano: si impicca all’albero del suo giardino

Attimi di terrore negli occhi di alcuni passanti. Un uomo, ancora vivo, penzolava impiccato a un albero. Immediatamente hanno chiamato il 112 e, miracolosamente, l'aspirante suicida è stato salvato. Lo scioccante episodio è accaduto...
videocamera furti borse cellulari alberghi roma

Il trucco per rubare borse e cellulari: videocamera svela come agivano

Operava negli alberghi del centro di Roma. Erano una vera e propria gang latino americana. Rubavano borse e oggetti di valore agli ospiti degli alberghi. E il modus operandi era sempre lo stesso. La...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Movida tossica a Roma: blitz dei carabinieri

Sedici spacciatori arrestati e centinaia di dosi di droga sequestrate. Hashish, marijauana, cocaina, ketamina e MDMA, tra le altre. È il bilancio dell’intensa attività antidroga eseguita dai carabinieri del comando Provinciale di Roma. L'ennesima...
roma san giovanni farmacia rapina tatuaggio

Rapina farmacia a San Giovanni: tradito da un tatuaggio

I carabinieri della stazione Roma San Giovanni hanno arrestato un romano cinquantenne ritenuto responsabile di aver commesso, lo scorso 8 marzo, una rapina a mano armata in una farmacia di via Corfinio, nel quartiere...