Monti dell’Ortaccio si può fare: a Colari l’ultima parola

0
78

La discarica a Monti dell'Ortaccio è ormai questione di giorni. Tempo di rivedere le carte e mettere giù le prime disposizioni per l'ordinanza. In una serie di telefonate e riunioni a porte chiuse si è deciso il futuro dell'ex cava destinata a sostituire la vicina Malagrotta.

Le prime indiscrezioni di corridoio parlano di un invaso dimezzato (da quattro milioni e 800mila metri cubi a 2 milioni e 600mila). Per garantire "la massima sicurezza ambientale concepibile", il progetto è stato integrato con la previsione di un diaframma plastico (polder) a protezione. Inoltre e' stato predisposto "un bacino di ossidazione per stabilizzare la parte umida derivata dalle stazioni di trasferenza attrezzate".

Disposizioni giudicate in maniera positiva dalle istituzioni coinvolte, che però non hanno dato tutte lo stesso parere. Regione e Provincia sono dalla parte dei no. Fino a ieri mancava invece il giudizio del Campidoglio, che sta, come noto, con il gruppetto dei contrari. C'è anzitutto un motivo ideologico: "mai più discariche nella Valle Galeria".

Parlando invece di progetto non è stata ancora raggiunta un'intesa sui tempi. Il proprietario Cerroni spinge per un periodo di 36 mesi, che giustificherebbe così l'investimento da 80 milioni di euro. In disaccordo, e con loro ci sarebbe anche il commissario Sottile, gli enti locali, che chiedono una scadenza a 18 mesi.

Poi c'è la questione della falda. La più importante. Secondo le voci la Provincia non sarebbe convinta della metodologia di ricerca effettuata. Non è stato accertato, ad esempio, se c'è o meno una corrispondenza con le piogge, che renderebbe più complesso l'intervento nell’area. E su questo sarà decisivo il parere dell'Autorità di Bacino. Che si dice possibilista, ma solo se si rispettano alcune prescrizioni. Indicazioni raccolte ieri dal commissario Sottile, riunito insieme a rappresentanti di Regione, Campidoglio e Provincia, e trasmesse alla Colari. Che ha ora l’ultima parola.

Carmine Seta

È SUCCESSO OGGI...

Elezioni Ostia, per il Pd spunta il nome del giornalista Andrea Bozzi

E finalmente dal cappelletto del Pd parve uscire il coniglietto. Parrebbe dunque che il candidato alle elezioni del X municipio di Ostia sia Andrea Bozzi. Lo annuncia il Messaggero specificando che lui farà da trait d'union...

Usura ed estorsione, un arresto e tre persone indagate a Roma

Questa mattina, alla prime luci dell'alba, i Carabinieri della Compagnia di Roma San Pietro hanno dato esecuzione all''ordinanza applicativa di misura cautelare personale' emessa dal G.I.P. di Roma su richiesta della Procura della Repubblica...

Roma, acciuffano il rapinatore localizzando lo smartphone

Ha scippato una ragazza in via Urbano II, impossessandosi della borsa e fuggendo a bordo di uno scooter. La giovane, nel tentativo di resistere, è stata trascinata in terra, riportando varie contusioni ed abrasioni, fortunatamente...

Comune di Roma, Giunta approva progetto di Bilancio Consolidato 2016

La Giunta Capitolina ha dato via libera al progetto di Bilancio Consolidato 2016 di Roma Capitale. Ieri è stato infatti approvato l’emendamento che ha recepito il bilancio 2016 di Atac recentemente licenziato dall’Assemblea dei soci dell’azienda, andando...

Gira per le vie di Roma con un fucile da caccia: arrestato

Girava con una vecchia, ma perfettamente funzionante, doppietta da caccia il 49enne romeno arrestato ieri mattina dalla Polizia di Stato. Erano da poco passate le 9 del mattino quando una pattuglia del commissariato Tor Carbone, ha fermato...