Tor Pignattara, un kg di eroina tra le taniche di olio d\’olivia

0
48

Nella serata di ieri i carabinieri, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione di fenomeni di illegalità nella zona di Tor Pignattara, hanno arrestato 3 persone, un cittadino eritreo di 37 anni, con precedenti, una ragazza di nazionalità francese, di 52 anni, incensurata, e una 36enne pugliese, anche lei incensurata, per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

I militari, transitando nei pressi di largo Preneste, hanno notato i tre mentre viaggiavano a bordo di una vecchia Mercedes e, insospettiti dall’atteggiamento assunto dagli occupanti alla loro vista, hanno deciso di procedere al controllo.

Quando i carabinieri hanno esposto la paletta intimando loro l’alt, il conducente ha tentato di eludere il controllo svoltando repentinamente in una stradina laterale. Peccato, però, che si trattasse di un vicolo cieco.

A quel punto i carabinieri hanno intimato ai tre occupanti di uscire dal’abitacolo: durante la perquisizione del veicolo, in un borsone appoggiato sul sedile posteriore, i militari hanno rinvenuto due sacchi di plastica con 1 Kg di eroina, 2 g di cocaina e alcune decine di grammi di sostanza da taglio, il tutto nascosto tra taniche di olio d’oliva.

Le analisi chimiche della sostanza stupefacente hanno rilevato che si trattava di eroina di altissima qualità. I “corrieri” sono stati portati nel carcere di Regina Coeli e alla sezione femminile del carcere di Rebibbia.