Termini, borseggiano operaio al lavoro in metro

0
44

I carabinieri hanno arrestato per furto aggravato in concorso due cittadini stranieri, un tunisino 46enne e un 41enne ungherese, entrambi senza fissa dimora e già conosciuti alle forze dell’ordine.

La vittima stava effettuando dei lavori all’impianto elettrico della metropolitana, all’interno della fermata della Stazione Termini, per conto di una ditta appaltatrice, quando ha notato i due che si allontanavano molto velocemente.

Accortosi del furto l’operaio ha avvisato immediatamente la pattuglia di carabinieri, i quali, hanno raccolto una sommaria descrizione dei ladri e hanno effettuato delle ricerche in zona.

In poco tempo i militari sono riusciti a individuare e arrestare i due borseggiatori in piazza dei Cinquecento. La refurtiva sottratta all’operaio, un borsello con all’interno il portafogli e il cellulare, è stata riconsegnata mentre, gli arrestati hanno trascorso la notte in caserma a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.