Centro, rubano abbigliamento e cioccolata per 20mila euro (FOTO)

0
42

Sono stati letteralmente “pizzicati” con le mani nella cioccolata, una coppia di cittadini russi, lui di 42 anni, lei di 33 ani, e un loro complice ucraino di 30 anni, arrestati ieri sera dai carabinieri con le accuse di furto aggravato e ricettazione.

I tre arrestati, notati dai carabinieri della stazione San Lorenzo in Lucina mentre, animati da un’inconsueta celerità, entravano e uscivano freneticamente dai negozi di via del Corso, si sono traditi nel punto vendita di una nota casa produttrice di cioccolato. Gli stranieri, pensando di non essere visti, hanno fatto scivolare svariati articoli dolciari in una delle già rigonfie borse che portavano con loro.

A quel punto è scattato il controllo. I carabinieri hanno appurato che nelle borse, appositamente schermate per eludere i sistemi antitaccheggio posti all’uscita dei negozi, erano stati stipati numerosi articoli di cosmesi tra cui saponi, creme e profumi, oltre alle stecche di cioccolato, per un valore complessivo di 220 euro.

La successiva perquisizione scattata nella camera dell’albergo dove erano alloggiati ha permesso ai carabinieri di recuperare un centinaio di costosi capi di abbigliamento, per un valore di oltre 20mila euro, rubati nei giorni scorsi negli atelier di alcune note case di moda. Gli abiti erano stati sapientemente piegati e riposti in tre valigie e un trolley, pronti per l’imminente rientro in Patria. Tutta la refurtiva è stata sequestrata mentre i cittadini dell’Est sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.