Adescava minorenni e le faceva spogliare in webcam

0
44

Si è conclusa con l’arresto eseguito dagli agenti del commissariato di San Paolo, in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere per induzione alla prostituzione minorile ed estorsione, la vicenda che ha visto protagonista un 47enne disabile di origine calabrese. Le indagini si sono chiuse la scorsa settimana al termine degli esami disposti dalla magistratura ed eseguiti dai tecnici della polizia di stato su due personal computer di proprietà dell’uomo e che avrebbero evidenziato precise responsabilità per i reati a lui contestati.

Il 47enne si era già reso responsabile nel corso del 2011 e poi ancora nel 2012 di due episodi per i quali era stato denunciato in stato di libertà. Il modus operandi, da quanto emerso dalle indagini, se pur con sfumature diverse era rimasto sostanzialmente lo stesso. In una prima circostanza, dopo essere entrato in contatto attraverso un noto social network con una minorenne, era riuscito con la falsa promessa di consegnarle una ingente somma di denaro, a ottenere immagini della giovane che completamente nuda si mostrava in webcam in atteggiamenti erotici.

Ovviamente la somma non era mai stata consegnata, e al contrario l’uomo aveva cominciato a minacciare la giovane di divulgare il filmato se lei non avesse acconsentito a consumare un rapporto sessuale. In un secondo caso invece, con la scusa di voler assumere una donna come badante, il 47enne era riuscito con la stessa tecnica della falsa e cospicua offerta di denaro a ottenere le riprese attraverso la webcam.

Anche in questo caso la riconsegna del filmato con le scomode riprese sarebbe avvenuta solo dopo che la donna si fosse resa disponibile a consumare dei rapporti sessuali. Gli accertamenti esperiti sul materiale informatico hanno pertanto evidenziato un quadro dal quale emerge la pericolosità e la possibilità per il 47enne di assumere condotte criminose attraverso l’utilizzo di internet, motivazioni che hanno reso necessario il provvedimento di custodia cautelare in carcere.

È SUCCESSO OGGI...

Pomezia, incendio nella sede comunale: indagini in corso

La sede comunale di piazza Indipendenza è stata oggetto la scorsa notte di un attentato incendiario al piano terra. Fortunatamente l’intervento delle forze dell’ordine è stato tempestivo e ha evitato danni gravi. “Un grave attentato...
Stadio della Roma

Stadio della Roma, De Vito: «La società non ha ancora inviato il progetto»

Il Comune di Roma è ancora in attesa di "determinazioni e progetti da parte della società Roma" a proposito del nuovo stadio. A spiegarlo all'agenzia Dire il presidente dell'Assemblea capitolina, Marcello De Vito, a margine...
Legacoop Lazio ha scritto una lettera aperta alla sindaca Virginia Raggi per chiederle un confronto sulle recenti decisioni della Giunta (Foto Pizzi)

La democrazia partecipata non è solo un click dei 5stelle

Una nota della sindaca Virginia Raggi e dei consiglieri del M5S di Roma Capitale annuncia che, dopo 23 anni dall’ultimo regolamento in materia di partecipazione popolare, è stata presentata una proposta di delibera di...

Fa il pieno di benzina, paga con banconote false e scappa

A seguito di una segnalazione giunta al NUE 112, i Carabinieri della Stazione di Roma San Paolo hanno arrestato una 20enne romana, disoccupata e già nota alle forze dell’ordine, con l’accusa di spendita e...
tuscolano

Esplosione in pieno centro abitato a Cerveteri: intervengono i pompieri

Ieri 26 aprile 2017 alle ore 20.00 circa, i Vigili del fuoco di Cerveteri sono intervenuti per avvenuta esplosione all'interno della cucina di un appartamento sito in via di Gricciano, 14/A a Cerveteri.   i VVF...