Artigianato, in mostra il “bello e ben fatto” (FOTO)

0
98

Centotrenta abiti di alta sartoria di ieri e oggi e 60 utensili. Un percorso espositivo didascalico con abiti e materiali mai visti prima, un excursus creativo-artigianale, sia per il pubblico tecnico che per i comuni visitatori. Questa la mostra "La seduzione dell'Artigianato ovvero: il bello e ben fatto", inaugurata oggi presso il Museo nazionale delle Arti e Tradizioni popolari, e promossa da Unindustria e Cna con lo scopo di riaccendere l'attenzione delle istituzioni e dei giovani, su quei mestieri basati sulla manualità artigiana, come quello della sarta, piuttosto che della modellista: ruolo essenziali nella catena del valore delle imprese.

A presentare la mostra, il presidente della provincia di Roma Nicola Zingaretti, il vicepresidente vicario di Unindustria Roma Attilio Tranquilli, il vicepresidente con delega alla Moda Stefano Dominella e il direttore della Cna Roma Lorenzo Tagliavanti. «Questa – ha detto Dominella, – non è solo mostra, ma un progetto partito con la restaurazione della Giornata delle caterinette, con l'obiettivo di riavvicinare i giovani al tessile e all'artigianato, perché con questo mestiere si possono ottenere meravigliosi risultati economici e di crescita personale e professionale». 

«Con questi eventi – ha sottolineato Tranquilli – vogliamo rafforzare e valorizzare l'importanza del fare le cose insieme per promuovere il messaggio che dietro il made in Italy non ci sono solo grandi marchi, ma un immenso lavoro manuale e una storia incredibile e difficilmente replicabile altrove».

Nel Lazio, ha detto il vicepresidente vicario di Unindustria, «ci sono 3.486 imprese tessili attive – il 74,9% (2.610) a Roma – pari al 3,9% del settore in Italia. Di queste, oltre 2.200 sono imprese artigiane. Per ripartire dobbiamo uscire dai confini regionali e nazionali e puntare all'estero. Ma per fare questo bisogna puntare sul sistema Paese, e ci auguriamo che se Zingaretti diventerà presidente lavorerà proprio in questo senso». 

«La forza della mostra e di questa collaborazione – ha aggiunto Zingaretti – è che è tutto ancorato alle parole futuro e speranza, partendo dalla tradizione. I mercati mondiali che richiedono i nostri prodotti sono incredibilmente aumentati, se ne sono tutti accorti tranne noi, per colpa di politiche sbagliate e strategie miopi che non hanno colto l'opportunità della globalizzazione.

Le istituzioni pubbliche possono fare qualcosa anche nel nostro territorio, con rigore e qualità della spesa pubblica, mettendo a punto innanzitutto un Piano regionale strategico per l'internazionalizzazione dei nostri prodotti, e unendo tutto il campo della formazione professionale con il mondo delle imprese e dell'artigianato, eliminando i tempi morti tra la fine della formazione e l'entrata nel mondo del lavoro, un lusso che non possiamo più permetterci soprattutto nel campo dell'artigianato».

Durante la vernice della mostra, che da oggi rimarrà aperta al pubblico fino a febbraio, infine, verranno premiate una sarta première per l’impegno profuso durante la sua lunga carriera e una giovane dressmaker con l’augurio di diventare un’affermata professionista del settore.

È SUCCESSO OGGI...

3 milioni di euro in orologi e gioielli: smascherato il “tesoretto” della camorra

Non è sfuggito ai carabinieri nemmeno il "tesoretto" che la mala in affari a Roma nascondeva in locali e appartamenti nella sua disponibilità: la scorsa notte, dopo i 23 arresti e i beni per...

Scippa una donna al ristorante e si dà alla fuga

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Viminale, hanno arrestato una giovane 19enne di origini cubane, per il reato di furto aggravato. Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i poliziotti...
fucile

Infastidito dagli schiamazzi dei ragazzini, gli spara col fucile

Spara ad altezza d'uomo su un gruppo di ragazzini tra i 12 e i 15 anni perché infastidito dai loro schiamazzi. Il gruppetto stava giocando in strada quando l'anziano, fuori di sè, ha imbracciato...

Ruba vestiti in un negozio sportivo e scappa

Gli agenti della polizia di Stato della Sezione Nibbio, in servizio di pattuglia con le moto, intervenuti ieri pomeriggio a Roma in via del Corso per la segnalazione di un furto, hanno arrestato un...

Aggredito durante una visita domiciliare: disavventura per un medico

La Fimmg Lazio denuncia l'ennesimo episodio di aggressione di un medico della continuità assistenziale avvenuto la scorsa notte nella zona di Fiano Romano, picchiato durante una visita domiciliare, fortunatamente in questo caso la presenza...