Grandine e nevischio a Roma e dintorni

0
21

L'inverno in calendario non è ancora arrivato, ma è vicino. Ieri i romani ne hanno avuto un assaggio in anteprima con fenomeni meteorologici tipici della stagione fredda.

La grandine, grossa in verità come le olive per l'ascolana, è caduta violenta dal centro alla periferia in più episodi dal primo pomeriggio, inframmezzata da violenti acquazzoni.

Sui social network i cittadini hanno testimoniato il fenomeno: piazza Navona e San Basilio ricoperte di grandine. In centro sono scattati diversi allarmi di sorveglianza e decine di persone colte di sorpresa sono tornate a casa zuppe. Sulle strade non si sono registrati incidenti.

Gli abitanti della provincia hanno dovuto vedersela, invece, con il nevischio che ha imbiancato strade e case. Il fenomeno si è verificato maggiormente a Grottaferrata, a sud della Capitale, nel quadrante prenestino, a Labico, e Zagarolo e a nord di Roma dove una spruzzata di bianco è caduta anche a Formello, Monterotondo e a Fiano Romano. Vera e propria neve, infine, a Rocca di Papa e Rocca Priora.

Un'intensa grandinata ieri si è abbattuta anche sui paesi fuori provincia, sui monti Cimini fino a Viterbo. Le previsioni meteo indicano un irrigidimento del clima a partire dal fine settimana e per tutta la prossima. Oggi le temperature saranno comprese tra gli uno e i nove gradi. Insomma, è tutto vero, l'inverno sta arrivando.

Elena Amadori