Tor Bella, spedizione punitiva contro la nuova fiamma dell\’ex

0
29

La gelosia nei confronti dell’ex fidanzato e la rabbia nei confronti della sua nuova “fiamma”. Sarebbero questi i motivi alla base del folle gesto di una ragazza romana di 30 anni, incensurata, arrestata dai carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca nel tardo pomeriggio di ieri dopo aver messo a segno un “blitz punitivo” in via Raffaele De Ferrari.

La 30enne, che aveva suo malgrado accettato l’interruzione del legame sentimentale, non ha retto al sospetto che la nuova fidanzata dell’ex potesse essere proprio la sua segretaria, una 38enne romana.

La ragazza, quindi, si è presentata all’ingresso del luogo di lavoro dell’ex e con il volto travisato si è violentemente scagliata contro la presunta rivale e spruzzandole del liquido corrosivo sul volto. Non contenta di ciò, in preda alla rabbia ha tentato di colpirla alla testa con una mazzetta da muratore.

Oltre al grande spavento, per fortuna, la 38enne ne avrà per soli 3 giorni a causa di una piccola ferita al cuoio capelluto. La donna gelosa, invece, è stata bloccata dai carabinieri, allertati telefonicamente da testimoni che avevano assistito attoniti all’aggressione, mentre si stava dileguando lungo le strade del quartiere stringendo ancora tra le mani il martello. Il contenitore con la presunta sostanza corrosiva non è stato trovato.

Dopo il rito direttissimo, per il reato di lesioni personali aggravate, la ragazza è stata sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari.