Porta furba, aggredisce e rapina anziana su banchina metro

0
24

L’ha spinta a terra, malmenata e rapinata della borsa contenente effetti personali e soldi. È successo ieri sera intorno alle 21,30 alla fermata metropolitana Porta Furba. La donna, in attesa della treno che l’avrebbe dovuta ricondurre a casa, è stata avvicinata da un uomo che dopo averla rapinata si è dato alla fuga. Qualcuno ha assistito alla scena ed ha avvisato il 113.

Pochi istanti e 2 auto della polizia giungono sul posto. Gli investigatori dopo essersi sincerati delle condizioni della donna, e avvisato il 118, hanno raccolto informazioni utili al rintraccio del malvivente. Descritto dalla vittima e da alcuni testimoni presenti, come un uomo di 35 anni circa, carnagione scura con cappellino bianco, i poliziotti hanno allertato l’operatore della sala operativa della questura, il quale ha subito diramato le note di ricerca dell’uomo.

Pochi minuti più tardi, in via dei Quintili, gli agenti delle volanti e del commissariato Tuscolano, fermano un uomo corrispondente alle descrizioni fornite dalla questura e lo bloccano. Perquisito, è stato trovato in possesso di un telefono cellulare e di alcune banconote, poi risultate essere quelle rapinate all’anziana. Identificato per R.G., tunisino di 36 anni, lo straniero è stato accompagnato negli uffici del commissariato San Giovanni.

Durante tutto il tragitto e anche all’interno degli uffici di polizia, il tunisino ha ripetutamente oltraggiato i poliziotti opponendo resistenza e tentando di autolesionarsi. Terminati gli accertamenti, il 36enne è stato arrestato e il maltolto riconsegnato alla donna, la quale, a seguito dell’aggressione ha riportato una frattura scomposta e alcune escoriazioni al volto. Messo a disposizione dell’ autorità giudiziaria, lo straniero dovrà rispondere di rapina aggravata.