Sanità, corteo contro tagli e chiusura Cto

0
146

La Cristoforo Colombo è bloccata in entrambi i sensi di marcia all'altezza della sede della Regione Lazio. Un corteo di manifestanti organizzato dai sindacati e composto anche dai residenti della zona sta protestando contro i tagli alla sanità e la possibile chiusura del Cto. 

Momenti di tensione alla manifestazione in difesa della sanità davanti alla Regione. I manifestanti hanno bloccato la colombo e si sono registrati momenti di tensione quando un automobilista ha tentato di forzare il blocco. I manifestanti hanno circondato la vettura prendendola a calci e pugni e danneggiandola. È intervenuta la polizia che ha riportato la calma. 

Al grido "vergogna, vergogna" i manifestanti continuano a bloccare la Colombo. Un lungo striscione ha occupato parte della sede stradale della Colombo. "1880 grida: aiutateci a salvare l'ospedale San Carlo-Idi" è quanto recita il maxi striscione. "La salute non si tocca" è quanto continuano a gridare centinaia di persone sotto la sede della Regione. A causa della manifestazione dei dipendenti della sanità è chiusa via Cristoforo Colombo (controviale) di fronte Regione Lazio. Le linee bus 30-716-715-670-671-160-714 risultano deviate e in forte ritardo. 

In contemporanea alla manifestazione dei sindacati contro i tagli alla sanità un'altra protesta è in atto dall'altro lato della sede della Regione, in via Rosa Raimondi Garibaldi. Cittadini e residenti della zona sono intervenuti a dare sostegno ai lavoratori del Cto contro la chiusura del presidio ospedaliero previsto dai tagli alla sanità.

Bersaglio della protesta il commissario Enrico Bondi. "Quella di oggi è una grandissima manifestazione – ha detto Luigi Nieri capogruppo regionale di Sel- tanta gente è scesa in strada con tanta rabbia per quello che ha fatto la Giunta Polverini alla sanità laziale. I tagli sono stati eseguiti senza una logica mettendo in ginocchio la sanità. Gran parte dei lavoratori è precaria e rischia il licenziamento a fine anno".

"La situazione è drammatica – aggiunge Giulia Rodano, consigliere regionale dell'Idv – si richia la paralisi e la mancata certezza di un diritto alla salute sacrosanto. Centri di eccellenza come il Cto rischiano di chiudere ma si continuano a fare tagli indiscriminati senza eliminare gli sprechi. Il commissariamento è fallito ed il piano di rientro è sbagliato. Bisogna fermare questo scempio".

Duro il commento della consigliera Capitolina del PD Monica Cirinnà: “Il traffico nel settore sud ovest della città è completamente congestionato. Da alcuni giorni si sapeva che la manifestazione dei lavoratori della sanità davanti alla Regione Lazio avrebbe bloccato via Cristoforo Colombo. Anziché disporre la fluidificazione di percorsi alternativi questa mattina i pochissimi vigili presenti nelle strade circostanti sono stati lasciati in balia degli eventi. La gestione della mobilità è sempre più catastrofica, il Sindaco, commissario straordinario al traffico,  interviene in modo demagogico solo esclusivamente in occasione dei cortei  ma non esercita  quasi mai i suoi poteri per prevenire  eventi facilmente immaginabili.”
 

Qui sotto un'anteprima di cinque scatti. Guarda tutte le foto visitando la nostra gallery…

È SUCCESSO OGGI...

Caput Mundi, arriva il gioco ispirato a Mafia Capitale⁩

Due avvocati di Roma appassionati di giochi di società, agli albori dell’inchiesta su “Mafia Capitale”, colpiti e ispirati dal continuo saccheggio della città eterna ad opera di politici, funzionari e criminali organizzati, hanno deciso di...

Forte scossa di terremoto, giocatori del Frosinone fuori dall’hotel

La scossa di magnitudo 4.2 registrata tra Lazio e Abruzzo alle 4:13 della notte e' stata chiaramente avvertita dai giocatori e dallo staff tecnico del Frosinone Calcio. La squadra laziale e' infatti da giorni...

Anguillara, esplosione in una villa: feriti e paura

Intorno alle 8.30, probabilmente per una fuga di gas, si e' verificata un'esplosione all'interno di una villetta ad Anguillara Sabazia, in via grotte di Castellana.   La deflagrazione e' avvenuta all'interno dell'appartamento al piano terra, dove...
Terremoto, nuove scosse nel centro Italia

Forte scossa di terremoto tra Lazio e Abruzzo: torna la paura

Una forte scossa di terremoto ha fatto tornare la paura tra Abruzzo e Lazio. Il sisma e' stato rilevato tredici minuti dopo le 4 del mattino. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e...

Lazio Ambiente, mancano dalle casse 12,5 milioni dei Comuni

Lazio Ambiente deve rimanere pubblica, si sono sgolati a dire sindacati e Comuni anche dopo il semi accordo con la Regione che di fatto ne rallenta la valorizzazione come aveva invece deciso  inizialmente il governatore...