Pietralata, tenta di violentare prostituta

0
25

La scorsa notte i carabinieri hanno arrestato con l’accusa di violenza sessuale, ai danni di una meretrice romena di 23 anni, un 17enne romano, incensurato. L’episodio è accaduto in via Filippo Fiorentini, in zona Pietralata, dove il ragazzo dopo aver adescato la meretrice, si è avventato improvvisamente contro di lei cercando di violentarla.

Mentre la ragazza cercava di divincolarsi il minorenne ha continuato a palpeggiarla insistentemente tentando anche più volte di baciarla. Le grida di aiuto della meretrice lo hanno fatto desistere facendolo così fuggire. Qualche istante dopo una pattuglia dei carabinieri in transito sulla via è intervenuta, attirata dalle urla della vittima. La straniera ha raccontato ai militari che aveva appena subito un aggressione, fornendo anche la descrizione del ragazzo.

Le immediate ricerche scattate in zona da parte dei militari hanno consentito, poco dopo, di intercettare l’aggressore che alla vista dei carabinieri si è ridato alla fuga, ma una volta raggiunto ha opposto resistenza ai militari che lo hanno comunque arrestato. Il 17enne deve rispondere dell’accusa di violenza sessuale, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Dopo l’arresto è stato tradotto presso il centro di prima accoglienza di Roma, Virginia Agnelli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.