Ostiense, tentano di violentare ragazza

0
31

Questa notte i carabinieri hanno arrestato quattro cittadini egiziani, un 16enne, un 17enne e due 18enni, tutti nella capitale senza fissa dimora, con l’accusa di concorso in violenza sessuale e minaccia. I quattro, in via Bartolomeo Bossi, zona Ostiense, hanno avvicinato una 24enne ucraina che aveva appena litigato con il fidanzato, un cittadino romeno 25enne. Dopo averla accerchiata l’hanno palpeggiata e spintonata nel tentativo di abusare di lei.

Le urla della vittima hanno però richiamato l’attenzione del fidanzato che era poco distante e che è subito accorso in aiuto della giovane. Uno dei quattro malfattori però ha impugnato una bottiglia in vetro rotta e lo ha minacciato. A quel punto il 28enne ha immediatamente chiamato il 112, facendo così desistere dall’intento i quattro stranieri che si sono dileguati a piedi.

I carabinieri giunti sul posto, grazie alle descrizioni fornite dai due hanno rintracciato e bloccato, poco dopo, i quattro stranieri non lontano dal luogo del fatto. Arrestati, i due minori sono stati accompagnati presso il centro di prima accoglienza Virginia Agnelli, mentre gli altri due, maggiorenni, sono stati associati presso il carcere di Regina Coeli, tutti a disposizione dell’autorità giudiziaria.