Centro, approfittano dei saldi per rubare in negozi

0
30

E’ tempo di saldi nella Capitale e purtroppo, tra i clienti a caccia di affari, si mescolano anche malintenzionati decisi ad aggiudicarsi i loro prodotti a “costo zero”. Per questo motivo i carabinieri hanno ulteriormente rinforzato i già predisposti servizi di controllo e vigilanza nei pressi e all’interno di esercizi commerciali e centri commerciali svolti da militari in abiti civili e in divisa, pronti a contrastare eventuali episodi di illegalità.

n questo contesto, nella sola giornata di ieri, sono stati quattro i ladri sorpresi in azione: in particolare, all’interno del negozio “Upim” di via Gioberti, i carabinieri hanno arrestato un cittadino russo di 36 anni, nella capitale senza fissa dimora, sorpreso mentre stava arraffando profumi da donna per un valore di circa 150 euro. Il ladro ha anche aggredito due vigilantes che stavano tentando di sbarrargli la strada per l’uscita, motivo per cui dovrà rispondere di rapina impropria.

Poco dopo, i carabinieri hanno bloccato una 35enne di origini Piemontesi, ma da tempo residente a Roma, che insieme a una 38enne romena, senza fissa dimora, stava arraffando una borsa da donna del valore di 100 euro nel negozio “Segue” del Forum Termini. L’ultimo a finire in manette è stato un cittadino egiziano di 36 anni “pizzicato” a razziare gli scaffali del negozio “Diesel” di via del Corso capi di abbigliamento per un valore di 550 euro.

Nel suo zaino, i carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno trovato altri 150 euro di vestiti che l’operoso ladro aveva appena rubato nel negozio “Energie”, sempre in via del Corso. Tutti gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita ai responsabili degli esercizi commerciali “visitati” dai ladri.