Ponte Milvio, mamma denuncia figlio minore e porta la droga alla polizia

0
25

"Ho trovato questo in camera di mio figlio". E ha mostrato ai poliziotti un involucro con della sostanza all’interno, accertato poi essere marijuana. Estremamente coraggiosa, ed esasperata, la denuncia di una mamma romana, residente in di via della Farnesina, che ha portato ieri pomeriggio gli agenti del commissariato di Ponte Milvio all’arresto di due pusher e alla denuncia del proprio figlio.

La donna dopo aver raccontato la situazione che stava vivendo in casa con suo figlio 17enne – il quale da un anno “ospitava” nella sua camera due persone – ha accompagnato gli investigatori all’interno della propria abitazione. Qui i poliziotti hanno identificato, oltre al figlio, altri due ragazzi presenti in quel momento; ispezionando l’appartamento gli agenti hanno notato numeroso materiale utilizzato per il confezionamento di sostanza stupefacente, oltre ad un bilancino di precisione sopra un tavolino.

All’interno della camera da letto, subito perquisita, sono stati trovati complessivamente circa 100 grammi di marijuana; la droga era in parte già confezionata in mono-dosi e altra contenuta in una busta di plastica. Proseguendo nella perquisizione della casa poi, gli agenti hanno trovato e sequestrato 3 pistole, repliche prive di tappo rosso, e alcuni coltelli con lame di varie misure, oltre ad un martello frangi-vetro.

Per il figlio della donna, minorenne, è scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio, mentre i due suoi “amici”, identificati per R.R., 28enne albanese, e O.O.G.L., 18enne colombiano, sono stati arrestati. I due stranieri erano peraltro già noti alle forze di polizia per reati sempre inerenti lo spaccio di droga.