Anzio, ladro si barrica in casa e minaccia poliziotti

0
33

Si è barricato in casa minacciando i poliziotti con una mazzetta da carpentiere. L’episodio è avvenuto ieri in via Goya, ad Anzio, dove era stato segnalato un furto di energia elettrica. Gli agenti del commissariato hanno in effetti constatato il reato: un filo collegato con il quadro elettrico di un abitazione riforniva di corrente anche un altro appartamento vicino.

L’uomo, poi identificato per B.G.P., un 36enne del posto, non voleva inizialmente aprire la porta alla polizia, per poi uscire repentinamente e, con una mazzetta in pugno scagliarsi contro gli agenti. Ne è seguita una violenta colluttazione conclusasi con l’immobilizzazione dell’uomo e con due poliziotti lievemente contusi. All’interno del suo appartamento gli investigatori hanno poi trovato e sequestrato una replica di una pistola semiautomatica completa con 18 cartucce a salve e una placca della Guardia di Finanza falsa. Proseguendo nell’ispezione della casa sono poi stati trovati una serie di documenti, tra cui carte di credito e documenti d’identità, di altre persone, tutti recentemente denunciati rubati; una parte di questi erano di un sacerdote, aggredito lo scorso 27 dicembre ad Anzio.

L’uomo pertanto, dopo essere stato accompagnato presso gli uffici del commissariato di Anzio-Nettuno, è stato arrestato. Dovrà ora rispondere di porto illegale di armi e oggetti atti a offendere, furto di energia elettrica, ricettazione di documenti oltre che per oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Sono in corso indagini dal parte degli investigatori per accertare eventuali sue responsabilità in merito all’aggressione del 27 dicembre.