Casilina, alla vista dei carabinieri abbandonano tre panetti di hashish tra i cespugli

0
23

I carabinieri, nella serata di ieri, sono intervenuti in due distinti episodi recuperando 300 grammi di hashish e 30 grammi di cocaina, questi ultimi sequestrati a un pusher romano di 23 anni che è stato arrestato. Nel primo episodio, verso le 17.30, i carabinieri transitado in via Casilina, quasi all’angolo con via Palmiro Togliatti, hanno notato due giovani in atteggiamento sospetto che quando hanno accennato ad avvicinarsi per controllarli sono scappati lasciando tra i cespugli di un giardinetto una busta.

Ispezionandola i militari hanno scoperto che all’interno vi erano tre panetti di hashish per un peso complessivo che supera di poco i 300 grammi. Il secondo episodio è avvenuto in via Anicio Gallo, verso le 22.30, quando un’altra pattuglia di carabinieri del nucleo radiomobile di Roma ha notato un 23enne romano che era stato notato poco prima confabulare con altri ragazzi.

Mentre sopraggiungevano i carabinieri, il ragazzo ha nascosto un sacchetto di plastica dietro la ruota di un’auto parcheggiata dandosi alla fuga a piedi. Il pusher è stato però raggiunto e bloccato dai carabinieri, in via Lucio Papirio, dopo una colluttazione. Nel sacchetto che aveva tentato di nascondere sono stati trovati 30 grammi di cocaina già suddivisa in dosi. Trattenuto in caserma, sarà sottoposto al rito direttissimo presso le aule di piazzale Clodio.