Bollette da capogiro per una vedova di Tivoli, in manette ladro di corrente

0
30
 

Le erano arrivate bollette dall’importo troppo elevato per essere relative al consumo di corrente elettrica da parte di una sola persona. Così un’anziana signora di Tivoli si è rivolta ai carabinieri della locale stazione per cercare di capire se le cifre da capogiro fossero da addebitarsi al carovita.

In meno di due mesi, grazie alla collaborazione dell’ente fornitore di energia, gli uomini dell’Arma hanno smascherato un vicino di casa lestofante, il quale si era abusivamente allacciato ai cavi dell’abitazione dell’anziana. Il contatore dell’uomo, un italiano di 41 anni, era stato staccato per morosità dal mese di luglio ma, grazie all’escamotage, questi non si è fatto mancare né televisione né computer, gravando così sull’economia domestica della donna.

Il 41enne è stato trattenuto in caserma in attesa di essere giudicato con rito direttissimo: dovrà rispondere all’autorità giudiziaria di furto aggravato di corrente.