In marcia per salvare la Franchetti

0
19

Una carovana di bambini tra i 3 e i 10 anni, accompagnati dai genitori, ha sfilato ieri per via dei Fori Imperiali per protestare contro la chiusura della scuola elementare e materna "Franchetti", del quartiere San Saba, inagibile dal 20 dicembre scorso per problemi di sicurezza. "Viva la Franchetti", "Vogliamo la Franchetti", "Riaprite la Franchetti", sono alcuni degli striscioni che hanno esposto gli alunni e i manifestanti, circa 200, che si sono ritrovati dalle prime ore della mattina al Colosseo.

«Da quando a fine 2012 è caduto l’intonaco dal soffitto – ha spiegato una mamma – l'istituto resta chiuso e i bambini sono stati smistati in varie scuole, tra cui la IV novembre. I fondi stanziati non sono sufficienti a rendere le classi completamente agibili, perciò chiediamo che vengano stanziate altre risorse e che venga riaperta la scuola per i nostri figli».

In tarda mattinata i “manifestanti” sono stati ricevuti in Campidoglio dal sindaco Gianni Alemanno, dall’assessore ai Lavori Pubblici Fabrizio Ghera e dall’assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico, Dino Gasperini. Il primo cittadino ha definito «inaccettabile» la chiusura di un edificio scolastico, annunciando che 200mila euro sono già stati stanziati e allocati nei centri di costo del Municipio I, al quale sarà erogata anche la seconda quota di 135mila euro per il completamento dei lavori. «Noi – ha promesso il sindaco – vigileremo sui tempi e sulle modalità con cui procederà il cantiere».

«Questi bambini hanno sfilato per far valere il loro sacrosanto diritto a tornare nella loro scuola in via Salvator Rosa – hanno dichiarato Massimiliano Valeriani, consigliere capitolino del Pd ed Emiliano Pittueo, assessore piddino alla Partecipazione nel Municipio Centro Storico – ed è grazie alla loro tenacia se finalmente sembra si stia concretizzando lo stanziamento dei fondi utili alla riqualificazione dell’istituto. Purtroppo, però, si continua a lavorare in emergenza. Per fortuna nel frattempo è intervenuto il Municipio, che tutt’ora sta continuando i lavori al piano terra».

«Speriamo non si tratti dell’ennesimo annuncio spot di Alemanno», è stato il commento di Gianluca Peciola, coordinamento Sel Area Metropolitana. Per venerdì è stata convocata una seduta congiunta delle commissioni capitoline Scuola e Bilancio, che scioglierà gli ultimi dubbi sulla disponibilità delle risorse economiche necessarie al completamento della ristrutturazione dell’edificio scolastico.