Megarissa per un complimento di troppo

0
27

Un complimento di troppo alle ragazze di un’altra comitiva. Sembra essere questa, almeno dalle prime ricostruzioni, la causa scatenante di una furiosa rissa tra stranieri, alcuni dei quali minorenni, andata in scena nel tardo pomeriggio di martedì in via della Cave, strada che collega Appia e Tuscolana.

Una zona molto frequentata, soprattutto dai giovanissimi, piena di pub, ristoranti, gelaterie, cornetterie e bar: proprio all’interno di uno di questi sono iniziate le “scaramucce”, sfociate poi pesantemente all’esterno del locale.

Tutto è iniziato quando due gruppi di giovani, di etnia sudamericana e nordafricana, si sono ritrovati insieme all’interno dell’esercizio: qualche apprezzamento di troppo ad alcune ragazze, e dalle parole si è passati subito alla vie di fatto. Da semplice battibecco, magari con toni molto accesi, la lite si è trasformata in rissa quando gli stranieri si sono dati appuntamento all’esterno del bar, per un vero e proprio regolamento di conti.

Quando la polizia è arrivata sul posto, ha trovato circa 30 persone che se le stavano dando di santa ragione. Solo calci e pugni, nessuna lama o oggetto contundente, per provare a “zittire” chi aveva osato “provarci”. Gli agenti, dopo la segnalazione giunta al 113 dai gestori dello stesso locale e alcuni passanti, sono arrivati e sono riusciti a bloccare in tutto 16 persone, evitando che la situazione degenerasse ulteriormente.

Per fortuna non ci sono stati feriti gravi: solo qualche taglio superficiale, piccole contusioni che guariranno in pochi giorni. Al termine degli accertamenti gli stranieri fermati sono stati condotti presso gli uffici del commissariato Appio e denunciati per rissa. Con loro anche quattro minori, che sono stati riaffidati ai genitori.

Diego Cappelli