Trionfale, da Napoli a Roma per raggirare anziani

0
33
 

I carabinieri hanno arrestato un cittadino napoletano di 40 anni, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentata truffa. L’uomo in via Trionfale ha avvicinato un 76enne romano e fingendosi un agente assicurativo gli ha riferito di dovergli consegnare un assegno di 18 mila euro intestato alla figlia come rimborso di un incidente stradale.

Il 40enne, affabile e ben vestito, con grandi capacità recitative, dopo aver mostrato all’anziano tutta la documentazione, rigorosamente falsa, relativa al sinistro, gli ha chiesto 400 euro quale compenso per le spese burocratiche da lui sostenute, prima di potergli consegnare l’assegno. Il truffatore poi ha finto di telefonare alla figlia della vittima, che lo avrebbe convinto ad anticipargli i soldi e che al suo ritorno glieli avrebbe restituiti.

Fortunatamente per l’anziano, proprio in quel momento, una pattuglia dei carabinieri in transito ha notato i due parlare animatamente e ha deciso di controllarli. L’anziano, con i soldi in mano, alla vista dei militari dell’Arma ha subito raccontato il fatto. I carabinieri a questo punto si sono accorti del raggiro ed hanno bloccato il truffatore che ha poi ammesso il raggiro. Arrestato dai carabinieri il 40enne è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

A seguito degli accertamenti svolti, i militari hanno scoperto che il malfattore è un truffatore di professione che tutti i giorni veniva da Napoli per mettere a segno truffe ai danni di anziani della Capitale.