Fidene, pregiudicato tenta la fuga alla vista dei militari

0
29
 

Poteva sembrare un normale cittadino in difficoltà quello che una pattuglia dei carabinieri ha notato ieri intorno alle 17.30 in Largo di Bonaventura, mentre riforniva un motorino con una bottiglia di plastica.

Ma quel nervosismo alla vista della vettura dell’arma ha indotto i militari della stazione di Fidene a voler approfondire la vicenda. Dopo essersi avvicinati e chiesto al cittadino quali fossero i problemi, il giovane ha dichiarato di essere semplicemente rimasto a secco. Scesi dalla vettura, i militari hanno tuttavia notato l’effrazione del blocco di accensione del motorino, gesto notato anche dal ragazzo che, immediatamente, ha provato invano a darsi alla fuga a piedi.

Inseguito e bloccato ha provato una estrema difesa, riferendo di avere acquistato il motorino da un suo connazionale di cui tuttavia non è stato in grado di indicare alcuna generalità. Da un controllo alla banca dati è pertanto emerso che il motorino era stato rubato nel marzo 2012 a una cittadina ungherese di Città Giardino. Il giovane, rumeno pregiudicato senza fissa dimora, è stato invece sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per ricettazione.