Villa Bonelli, sventato furto di rame sulla linea Roma-Fiumicino

0
29
 

I carabinieri hanno arrestato due cittadini romeni di 28 e 20 anni e senza fissa dimora, già conosciuti alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso di rame. A seguito di una segnalazione giunta al 112 i militari sono intervenuti in via Firenzuola, dove erano state segnalate alcune persone intente a manomettere i cavi della linea ferroviaria, all’altezza della fermata di Villa Bonelli.

I due si erano introdotti, a piedi nudi, a causa del pantano formatosi dalle ultime precipitazioni, nell’area della ferrovia e dopo aver forzato lo sportello di una cabina elettrica, hanno tranciato un grosso cavo di rame, di circa 3 centimetri di diametro, poi hanno iniziato a sfilarlo dalla condotta. Nel frattempo hanno anche scavato una grossa buca dove stavano adagiando il cavo che avrebbero poi bruciato, per sciogliere la gomma ed estrarre il prezioso metallo.

Grazie alla segnalazione di un solerte cittadino e al tempestivo intervento dei militari i due sono stati arrestati, dopo un breve inseguimento, e portati in caserma. La tratta fortunatamente non ha subito nessun ritardo o interruzione del servizio. I due sono stati trattenuti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.