Casilino, armi e cocaina in casa

0
22
 

Sono state alcune segnalazioni anonime che indicavano un romano di 38 anni quale spacciatore di spicco della cocaina nel quartiere, a far insospettire gli uomini del commissariato Casilino. Gli agenti, prendendo spunto dalle segnalazioni ricevute, hanno quindi effettuato una serie di appostamenti e pedinamenti, che hanno fornito loro importanti conferme alle prime ipotesi investigative.

L’uomo, nel corso dei servizi effettuati, è stato infatti visto più volte fare “giri” sospetti nel quartiere e contattare alcuni giovani della zona conosciuti come tossicodipendenti. Nella serata di ieri è così scattato il blitz. I poliziotti si sono recati nella sua abitazione, vicino a via Prenestina e hanno perquisito la casa. Ben nascosti in una scatola contenente materiale elettrico, gli agenti hanno rinvenuto 3 involucri termosaldati contenenti quasi 170 grammi di cocaina.

Inoltre, all’interno di una scatola contenente bottiglie di vino, è stata rinvenuta una 357 magnum nonché proiettili calibro 38 special. L’uomo è stato arrestato e dovrà rispondere di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti e di detenzione di arma clandestina. Le indagini, però, non sono ancora concluse. Rimane ancora da accertare, infatti, la provenienza dell’arma e l’eventuale suo utilizzo.