Scuola, striscioni e fumogeni al Giordano Bruno: \’\’No al Contributo\’\’

0
35

Non si fermano le proteste contro la tassa del contributo studentesco lanciate con una campagna di mobilitazione nazionale dal Fronte della Gioventù Comunista: questa mattina, i giovani militanti del FGC hanno portato i loro volantini e i loro striscioni davanti ai cancelli del liceo Giordano Bruno per chiedere agli studenti e alle famiglie di “non pagare questa tassa mascherata e illegale”.

Nei giorni scorsi simili azioni si sono verificate a Latina, a Palermo e a Vasto. “E’ solo l’inizio – annunciano i ragazzi del Fronte – la protesta monterà in tutta Italia. La scuola pubblica deve essere gratuita e noi non saremo complici del suo smantellamento e della sua privatizzazione: ogni euro di contributo pagato va in questa direzione e per questo chiediamo agli studenti e alle loro famiglie di non pagarlo”.

 

::Uno scatto durante la protesta::