Prenestina, transessuale pestata e rapinata: arrestati due rumeni

0
27

I carabinieri del nucleo radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini romeni di 26 e 30 anni per aver aggredito selvaggiamente una transessuale 36enne di origini brasiliane. L’episodio è accaduto la scorsa notte nei pressi di via Prenestina, dove i due romeni, a bordo di un autovettura, si sono accostati alla trans allo scopo di rapinarle la borsetta.

La straniera ha opposto resistenza ed i due malviventi l’hanno aggredita ripetutamente sino a lasciarla sfinita a terra, per poi fuggire con la borsetta. La pattuglia, nel corso di un servizio di controllo del territorio, ha notato la vittima con il viso sanguinante e si è avvicinata per prestargli soccorso. L’ambulanza ha accompagnato la transessuale in ospedale mentre i militari dell’Arma, dopo aver acquisito la descrizione dei rapinatori, hanno fatto scattare le ricerche che hanno permesso di rintracciarli a bordo di una Ford Focus intestata al 26enne.

Nel tentativo di fuga hanno spintonato e minacciato i Carabinieri. La vittima, dopo aver ricevuto le cure dai medici del Policlinico “Casilino”, per varie fratture al volto, è stata dimessa con 20 giorni di prognosi. Gli arrestati, accusati di rapina aggravata, lesioni e resistenza a Pubblico Ufficiale, sono stati accompagnati in caserma in attesa di essere processati con il rito per direttissima. L’autovettura è stata sequestrata.