Movida e spaccio, in 3 giorni 77 arresti

0
24
 

Centro Storico, Trastevere, Monti, San Lorenzo, Pigneto, Testaccio, Ponte Milvio, Parioli, Africano, Monteverde, Bravetta, Trullo e Montespaccato. Sono solo alcuni dei quartieri dove, nel week-end appena trascorso, i carabinieri hanno fatto scattare un’imponente attività anticrimine che ha coinvolto tutti i comandi compagnia della Capitale e i relativi comandi stazione.

Centinaia di militari in abiti civili e in divisa hanno effettuato una massiccia rete di controlli nelle zone della “movida”, ma anche nei quartieri periferici, laddove i fenomeni di criminalità diffusa richiedono maggiore presenza di forze dell’ordine. Come sempre, una particolare attenzione è stata posta allo spaccio di droga, soprattutto tra i giovani che animano le serate della Capitale.

Il bilancio dell’operazione è di 77 persone arrestate nel comune di Roma, 31 delle quali per spaccio di droga. Gli altri reati contestati vanno dalla rissa alla tentata rapina, dai reati inerenti l’immigrazione al furto aggravato. Non sono mancate le denunce a piede libero per guida in stato di ebbrezza e guida senza patente, con i contestuali ritiri dei documenti di guida e sequestri dei veicoli.

Come detto, sono 31 i pusher finiti in manette: i carabinieri del gruppo di Roma hanno sequestrato migliaia di dosi tra hashish, cocaina, eroina, marijuana, ecstasy e shaboo, oltre a più di 5.000 euro in contanti, somma ritenuta provento dell’illecita attività degli spacciatori. Segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo una ventina di persone in qualità di assuntori di sostanze stupefacenti. Nel contesto dell’attività sono state complessivamente identificate circa 500 persone e controllati 250 veicoli.