Roma-Salario, Infiltrazione in Tangenziale Est | Vita dura per la nuova galleria

0
24
 

 

Si torna a parlare della nuova infrastruttura viaria romana, la galleria della Tangenziale Est. Che perde acqua. Mercoledì sera alle 22 sono comparse le transenne che hanno interdetto l'accesso alle auto fino alle 6 di ieri mattina. Una copiosa infiltrazione d'acqua che trasudava dalla parete e terminava in una grossa pozzanghera in carreggiata, ha richiesto l'intervento dei tecnici della Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) che ha realizzato l'opera.

Gli automobilisti che passavano per la nuova circonvallazione interna già dalle ore precedenti hanno fatto i conti con la perdita, per fortuna senza nessuna conseguenza per la circolazione. Gli operatori dell'assessorato ai lavori pubblici di Roma Capitale che si occupano della manutenzione ordinaria della galleria hanno lasciato il campo ai tecnici dell'ente ferroviario.

«È un normale intervento di riparazione come ne avvengono in tutte le città che hanno grandi infrastrutture», ha detto l'ufficio stampa dell'assessorato. La società ferroviaria ha parlato di un «intervento prestabilito». Si trattava di riparare un giunto di collegamento tra la parte nuova e la parte vecchia della galleria che lasciava filtrare la perdita dalle pareti fin sull'asfalto. «Sono eventi possibili per la zona – hanno precisato gli ingegneri – costantemente monitorati e per i quali si interviene sempre per tempo».

Eppure la galleria non è nuova a problemi, malgrado la sua giovane età (è stata inaugurata il 20 aprile dello scorso anno). Le infiltrazioni si vedono spesso sulle mura della galleria e altri inconvenienti ne hanno funestato il primo anno di vita. A ottobre, a quattro mesi dall'inaugurazione, infatti, caddero tre grate di aerazione dal soffitto del sottopasso nel tratto corrispondente allo svincolo per Batteria Nomentana. Risultato: strada chiusa e traffico paralizzato per l'intera giornata. I residenti del quadrante Nomentano ancora attendono che la promessa della fine del traffico sotto le finestre delle loro case si realizzi. Ieri sera i tecnici di Rfi sono tornati sul posto per riparare, come previsto, il secondo giunto nella direzione opposta del tratto di galleria. La strada è rimasta chiusa dalle 22 alle 6 di questa mattina e il guasto riparato. Restano sotto il costante controllo degli ingegneri tutte le altre "parti sensibili" dei due chilometri di galleria. 

Elena Amadori