Clonavano carte di credito e poi facevano shopping in centro

0
67
 

Le fiamme gialle hanno arrestato questa mattina i componenti di un’organizzazione criminale dedita al furto e al successivo utilizzo delle credenziali delle carte di credito di ignari cittadini, italiani e stranieri. Le indagini sono state coordinate dai magistrati del gruppo Reati contro l’economia della Procura della Repubblica di Roma mentre le misure cautelari sono state emesse dal giudice per le indagini preliminari, Roberto Saulino.

I finanzieri sono partiti dalla localizzazione dell’esercizio commerciale presso il quale veniva compiuto il furto dei dati: un ristorante di Roma, dove le menti dell’organizzazione si servivano di un cameriere per carpire – attraverso un apparecchio elettronico della grandezza di un pacchetto di sigarette (c.d. skimmer) – le informazioni contenute nella bande magnetiche delle carte di credito dei clienti.

Bastavano solo pochi istanti. Prima di portare in cassa la carta di credito affidatagli dal cliente, il cameriere la strisciava velocemente nello skimmer che ne leggeva abusivamente il contenuto. Qualche altro passaggio e il gioco era fatto: lo skimmer veniva successivamente collegato a un personal computer che, attraverso un software di gestione delle bande magnetiche, consentiva la trascrizione dei dati rubati su altre carte di credito, stavolta vergini, realizzando così dei veri e propri cloni. Le carte venivano quindi utilizzate dai truffatori per fare shopping, nei negozi più “in” delle vie del centro di Roma e della provincia. Spese per migliaia di euro che, naturalmente, venivano addebitate agli inconsapevoli titolari delle carte di credito.

La frode in danno dei truffati si aggira intorno ai 500mila euro. I 10 destinatari delle misure personali (4 in carcere, 3 agli arresti domiciliari e altri 3 ai quali è stato notificato l’obbligo di firma), ossia i capi dell’organizzazione, sono cittadini di origine africana, rumena ed albanese, residenti nel Lazio. Sono stati inoltre denunciati altri 7 soggetti, coinvolti, a diverso titolo, nell’ambito dell’illecita attività.

È SUCCESSO OGGI...

regione lazio

Sulle macerie di Amatrice Pirozzi attacca e la Regione si difende

Covava da tempo la polemica fra il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e la Regione sulla rimozione delle macerie, a suo avviso gravemente in ritardo e tale da ipotecare la ripresa economica e sociale nelle...

Terribile incidente, si scontrano due auto: traffico in tilt

Disagi e grande traffico già alle prime ore di domenica 25 giugno per via di un incidente avvenuto a Roma, sul Grande Raccordo Anulare tra le uscite Ardeatina e Appia, in carreggiata esterna. A scontrarsi,...

Problemi alla gola per due militari sotto il tunnel della metro: ma è un...

Falso allarme chimico nel tunnel della metro A che va da Porta Pinciana alla stazione Spagna. Alle ore 11.15 una guardia giurata e un militare hanno avvertito problemi alla gola, immediatamente hanno allertato i...
incidente sulla prenestina

Chiede dei soldi a un ragazzo, lui si rifiuta e viene picchiato e rapinato...

É accaduto nella notte a Trastevere. Un extracomunitario ha avvicinato un 30enne, da lui conosciuto, chiedendogli del danaro e, al suo rifiuto, lo ha colpito al volto con una bottiglia. Poi, una volta a...

Rubava le offerte della chiesa con un metro allungabile

Dopo circa un mese, è stato nuovamente “pizzicato” in chiesa a rubare le monete dalle cassette delle offerte. In manette è finito ancora una volta un 45enne romano, con precedenti, questa volta arrestato dai...