Temporale di lunedì, città sott’acqua

0
131

Strade allagate, problemi alla metropolitana, forti ripercussioni su traffico, viabilità a rilento sono stati i protagonisti del pazzo maltempo capitolino che si è abbattuto lunedì sera su Roma e provincia. Una vera e propria bomba d'acqua, mista a vento freddo, ha conquistato la Capitale e il suo hinterland creando pesanti disagi in tutto il quadrante centro-meridionale della città.

Tragedia sfiorata al chilometro 15 della via Laurentina, dove la carreggiata ha cominciato a strabordare d'acqua a causa dell'intensità delle piogge che ha fatto “straripare” i canali di scolo della zona. Attimi di paura per le cinque persone rimaste intrappolate nelle proprie auto completamente invase dall'acqua: minuti di panico interrotti dall'intervento degli agenti del commissariato di Spinaceto coadiuvati dai colleghi del Tuscolano, che hanno tratto in salvo i cinque malcapitati automobilisti (rimasti incolumi).

Il tratto della Laurentina dal km 15 al km 17 – nei pressi di Trigoria – è stata poi chiuso per allagamento e il traffico deviato nelle arterie limitrofe: ieri mattina la strada era ancora interdetta. Presenti sul posto i vigili urbani che hanno disposto le deviazioni per la viabilità alternativa. Vasti allagamenti e pioggia battente hanno reso difficile la circolazione sulla strada statale Appia Nuova, in zona Castelli Romani (Ciampino, Marino, Albano) e all'altezza dell'ippodromo delle Capannelle. Simil sorte per l'Appia Pignatelli fino a Porta San Sebastiano.

La circolazione sulle citate arterie è tornata ben presto regolare. All'ora di cena di martedì la metro B è stata interrotta per problemi tecnici alla stazione Magliana: un guasto che ha causato rallentamenti e treni a singhiozzo su tutta la linea. Chiusa provvisoriamente per un improvviso black out pure la fermata di San Paolo e il polo ferroviario della Roma-Lido. Lunedì sera di piogge significative anche in centro storico, dove alle 21 il quartiere Trastevere e la zona di Campo de' Fiori erano insolitamente sgombre di giovani in cerca di movida.

“Vittima” inconsapevole del maltempo infine il Tevere, il cui letto si è gonfiato – senza creare pericoli di sorta – e ha invaso d'acqua il marciapiede e la pista ciclabile che lo costeggiano (lasciando come ricordino una lunga scia di fanghiglia). Per sicurezza è stata transennata e interdetta la scalinata che, partendo proprio da ponte Sisto, conduce ai piedi del celebre serpentone d'acqua.

Marco Montini

È SUCCESSO OGGI...

Le promesse (mancate) dei Grillini paralizzano la Salaria

Roma, 22 settembre, la mobilità è insolitamente paralizzata nl quadrante nord della città e non se capisce il motivo. La Via Salaria, solitamente congestionata, ha raggiunto livelli di paralisi totale. Ma stavolta non è semplice...

Il vento sta cambiando e spinge alla deriva i 5stelle

Parafrasando il video ormai virale dove si vede la Raggi che in campagna elettorale dichiarava giuliva “il vento sta cambiando” mentre Roma affoga sotto un recente normalissimo acquazzone,il vento sta cambiando questa volta per...

Movida e sicurezza, sanzionati 42 buttafuori a Roma

I carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno avviato un monitoraggio delle persone addette ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi,...

Roma, truffava clienti con false polizze assicurative

Ex consulente finanziario truffava i clienti stipulando false polizze assicurative e intascando i soldi. I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno eseguito il sequestro di beni immobili, per un...
Sergio Pirozzi

Sergio Pirozzi ringrazia la Meloni ma critica le divisioni nel centro destra

Eccolo il Pirozzi Sergio sindaco di Amatrice e del ‘fare’ che si presenta ad Atreju, la festa dei giovani della Meloni. E qui, dice «vi mando un messaggio: io sto qui da sindaco di...