Trionfale, colpisce la moglie a calci e pugni: arrestato

0
25
 

Nella tarda serata di ieri, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma Trionfale hanno arrestato un 41enne cittadino libico con l’accusa di lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. L’episodio avvenuto all’interno di una camera di un hotel di via Damiano Chiesa, dove l’uomo, insieme alla famiglia è ospite da circa un mese per sottoporre la figlia a delle particolari cure mediche, a causa di una grave malattia.

Ieri sera, il 41enne, in preda ai fumi dell’alcool dopo un litigio con la moglie, una 47enne di origine egiziana, scaturito per futili motivi, l’ha picchiata, colpendola più volte a calci e pugni. Una chiamata al 112 da parte del responsabile dell’albergo, allarmato dalle urla della donna, ha permesso ai militari di intervenire immediatamente sul posto ed evitare che accadesse il peggio. Soccorsa e trasportata presso il Policlinico “A. Gemelli”, la donna a causa dei traumi riportati, ne avrà per almeno 30 giorni.

Il marito violento invece arrestato dai carabinieri è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. La vittima, ha poi raccontato ai carabinieri che episodi del genere si erano già verificati in passato e ripetuti con una certa frequenza.