Guidonia, furto in un cantiere edile: arrestato un minorenne romeno

0
18
 

Insieme a un complice ha scardinato il cancello di ingresso e si è introdotto all’interno di un cantiere edile situato in via Monte Nevoso del comune di Guidonia Montecelio, per poi appropriarsi di materiale edile per un valore di circa 5mila euro.

I due sono stati sorpresi dai carabinieri mentre stavano caricando la refurtiva su un furgone. Alla vista dei militari i malviventi sono scappati ma uno di loro è stato raggiunto e arrestato: quest’ultimo, non ancora maggiorenne, è stato tradotto presso la casa di prima accoglienza di Roma via Virginia Agnelli dove resterà a disposizione dell’autorità giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere di furto aggravato in concorso. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita agli aventi diritto.

Quello di stanotte è stato l’ultimo dei 28 arresti operati dall’inizio del mese di febbraio dai carabinieri del gruppo di Frascati che hanno condotto un’articolata operazione per reprimere il crescente fenomeno dei reati contro il patrimonio, la quale ha avuto come teatro la periferia sud est della Capitale, segnatamente i quartieri di Tor Vergata, Tor Bella Monaca, i versanti tiburtino e prenestino, nonché il litorale tra Pomezia e Anzio.

Durante l’attività sono stati effettuati numerosi servizi preventivi e di controllo di aree a rischio, perquisizioni e posti di blocco per la captazione e il monitoraggio soggetti di interesse operativo. In particolare sono 13 i le persone, di nazionalità romena, trovate in possesso di merce, per un valore complessivo di circa 10mila euro, sottratta fraudolentemente all’interno di vari esercizi commerciali e già internamente restituita agli aventi diritto.