Anzio, pestaggio a colpi mazza da baseball: due denunce

0
20
 

E’ di una persona arrestata e due denunciate il bilancio dell’attività del commissariato “Anzio – Nettuno” nel fine settimana.

Un episodio è avvenuto nella notte di sabato, quando due cittadini bulgari hanno malmenato con particolare ferocia un loro connazionale a seguito di una lite scaturita per futili motivi. L’uomo, mentre si trovava nella sua abitazione, è stato colpito dai due connazionali con pugni, calci ed una mazza da baseball, riportando una frattura e varie contusioni.

Le indagini degli uomini del commissariato sono scattate immediatamente ed hanno permesso in breve di risalire agli autori del pestaggio. Nel corso delle successive perquisizioni è stata rinvenuta la mazza da baseball utilizzata per malmenare la vittima e vario materiale proveniente da un ufficio pubblico, su cui sono in corso indagini. I due, al termine delle indagini, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria.

L’arresto nasce dall’attività di controllo del territorio effettuata dagli agenti del commissariato che, nel corso del pattugliamento effettuato sabato nella zona di Nettuno, hanno notato un uomo a bordo di un’autovettura ed hanno deciso di controllarlo. Nel vedere i poliziotti l’uomo ha cercato di fuggire, ma una mossa maldestra alla guida ha fatto si che la sua auto venisse in collisione con quella della polizia. Gli agenti, a quel punto, sono riusciti a bloccarlo precludendogli ogni via di fuga.

Nel corso dell’immediato controllo i poliziotti hanno rinvenuto due involucri contenenti cocaina, per un peso di quasi 12 grammi. Dalla successiva perquisizione effettuata presso la sua abitazione, i poliziotti hanno trovato tutto il materiale occorrente per il confezionamento delle dosi: bilancini di precisione intrisi di stupefacente, sostanza da taglio e bustine di cellophane. Al termine, pertanto, D.G., nettunese di 55 anni, è stato arrestato per rispondere di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.