Portonaccio, spaccia cocaina in discoteca: in manette

0
25
 

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma Casilina hanno arrestato un cittadino colombiano di 39 anni con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato scoperto all’interno di una nota discoteca di via di Portonaccio, molto frequentata nei fine settimana, mentre stava cedendo, previo pagamento, un involucro contenente polvere bianca ad un cliente che, alla vista dei militari, è riuscito a confondersi tra la folla e a far perdere le proprie tracce.

Il pusher, una volta bloccato, è stato perquisito e trovato in possesso di altri involucri identici a quello appena venduto contenenti alcune decine di dosi di cocaina. Nelle sue tasche sono stati trovatio anche più di 300 euro, sequestrati poiché ritenuti provento della sua attività illecita.

La perquisizione è scattata anche nella sua abitazione, ubicata in via Marin Sanudo, nella zona del Pigneto, dove i carabinieri hanno trovato si un tavolo vari ritagli circolari di buste di cellophane (solitamente utilizzate dagli spacciatori per confezionare le dosi di cocaina) insieme ad una confezione di bicarbonato di sodio probabilmente utilizzata per “allungare” le dosi di cocaina.

Il cittadino colombiano è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.