Controlli a tappeto in via Bravetta, un arresto e tre denunce

0
31

Serie di controlli a tappeto in via Bravetta da parte dei poliziotti. Il primo fatto, che ha portato a un arresto, è accaduto ieri sera. La persona arrestata è un romano 45 enne, finito in manette per tentato furto aggravato. L’uomo stava armeggiando con un paio di tenaglie all’interno di un’auto parcheggiata quando è stato notato da un giovane. Quando si è reso conto che l’intenzione dello sconosciuto era quella di rubare l’auto, peraltro di un suo amico, il giovane si è allontanato facendo finta di nulla, dirigendosi verso la sua autovettura.

L’uomo, però, intuendo di essere stato scoperto, l’ha seguito e, una volta raggiunto gli ha mostrato le tenaglie attraverso il finestrino, forse per intimorirlo, farfugliando alcune frasi che il giovane non ha compreso. Subito dopo si è allontanato a bordo di un’altra autovettura. Notando una pattuglia del reparto volanti in transito, il giovane ha avvisato i poliziotti dell’accaduto.

Gli agenti, acquisita la descrizione dell’uomo e dell’autovettura, hanno iniziato le ricerche. Trascorsi pochi minuti l’hanno rintracciato ancora a bordo dell’auto descritta dal testimone. Fatto scendere dal mezzo l’uomo ha iniziato a discolparsi dicendo di non aver commesso nulla. All’interno dell’auto i poliziotti hanno però notato un paio di tenaglie poggiate sul sedile posteriore del veicolo. Accompagnato negli uffici del commissariato Monteverde e subito riconosciuto dal testimone l’uomo, identificato successivamente per P.R.,un romano di 45 anni, è stato arrestato per tentato furto aggravato.

E sempre in via Bravetta, sono gli agenti del commissariato Monteverde e San Paolo a essere intervenuti ieri sera davanti a una sala scommesse, per una segnalazione di lite violenta giunta alla sala operativa. Quando sono arrivati sul posto, hanno trovato tre stranieri che stavano litigando tra di loro, insultandosi e colpendosi con pugni e calci. Con molta difficoltà i poliziotti sono riusciti a separarli e a riportare la calma.

Dopo qualche minuto, però, i tre hanno ripreso nel loro atteggiamento violento costringendo gli agenti ad intervenire nuovamente per calmarli e assicurarli all’interno delle volanti. I tre uomini, tutti romeni di 35, 36 e 39 anni, in evidente stato di ebbrezza alcolica, sono stati accompagnati presso gli uffici del Commissariato Monte Verde, dove sono stati denunciati per violenza e oltraggio a pubblico ufficiale.