Due scippatrici bloccate dalla polizia

0
17
 

Approfittava delle “frenate” dell’autobus per derubare i passeggeri. La donna, una 56enne viterbese, è stata arrestata ieri pomeriggio dalla polizia. L’episodio che ha permesso la sua individuazione è accaduto intorno alle 14 di ieri in via delle Medaglie d’Oro nei pressi di una fermata.

Sul posto gli agenti del commissariato Monte Mario, in servizio in abiti civili, hanno fermato la donna, in quanto insospettiti dai suoi “movimenti”; infatti è stata notata, in un arco temporale di circa 2 ore, salire e scendere varie volte sempre sulla stessa linea del mezzo pubblico diretta in Vaticano.

Saliti a bordo della vettura, i poliziotti hanno notato la donna “appoggiarsi” ai passeggeri al momento delle frenate effettuate dall’autobus in occasione delle fermate. Gli agenti l’hanno pertanto fermata per un controllo e identificata; indosso aveva documenti e carte di pagamento intestate a una donna straniera, oltre a vari effetti personali. Contattata, la proprietaria degli effetti ha raccontato alla polizia di essere da poco scesa da quell’autobus e di non essersi accorta di essere stata scippata.

Dopo essere stata accompagnata negli uffici del commissariato, per C.M.L, queste le iniziali della malvivente, sono scattate le manette per furto aggravato. Bloccata invece dagli agenti dell’Ispettorato di Polizia del Vaticano una 20enne di origine romena autrice di un tentato furto del portafogli ai danni di un turista in piazza Pio XII.

Dalla sua identificazione, e dal controllo presso la Banca Dati delle Forze dell’Ordine, è emerso che la giovane era ricercata; deve infatti scontare una pena di 1 anno e 6 mesi a causa di altri precedenti furti per i quali era stata condannata. Accompagnata negli uffici del commissariato Borgo, Z.M. è stata arrestata.