Rocca Priora, imprenditore tenta il sucidio a causa della crisi

0
49
 

Erano circa le 14.30 di ieri quando alla centrale operativa dei carabinieri di Frascati è giunta la telefonata di un uomo che riferiva di aver ricevuto un sms da parte di un suo amico, un imprenditore 60enne, in cui l’uomo gli aveva chiaramente manifestato la volontà di farla finita. Il dettaglio ancor più inquietante è che nello stesso messaggio, l’imprenditore aveva anche dichiarato di aver già ingerito diverse scatole di barbiturici e bevande alcoliche.

I carabinieri di Frascati, per evitare la tragedia, hanno dato vita a una frenetica attività di ricerca nei luoghi di residenza e di affari dell’imprenditore, ma senza alcun esito. Solo grazie alla localizzazione del cellulare, operazione tecnica nel frattempo eseguita dalla centrale operativa, e la preziosa collaborazione di un’amica del 60enne, i carabinieri sono riusciti a individuarlo in un appartamento di Rocca Priora. L’imprenditore è stato trovato, già in stato di incoscienza, disteso su un letto. L’intervento dei militari della stazione di Rocca Priora e i soccorsi prestati all’uomo lo hanno salvato da morte certa.

Il 60enne, dopo l’intervento del “118”, è stato trasportato nell’ospedale di Frascati dove è tuttora ricoverato, ma non in pericolo di vita. Nell’abitazione i militari hanno rinvenuto alcuni biglietti, indirizzati prevalentemente ai suoi familiari, in cui l’uomo spiegava che le difficoltà economiche che stava attraversando a causa della crisi lo avevano portato a prendere quella decisione estrema.