Porta Maggiore, traditi da forte odore marijuana: arrestati due 28enni

0
19

E’ una segnalazione di rumori sospetti che ieri sera ha portato i poliziotti del reparto volanti in via S. Barnaba nella zona di Porta Maggiore. Nulla di anomalo nella palazzina segnalata tranne che un forte odore tipico di marijuana provenire dall’interno di un appartamento.

Gli agenti hanno suonato al campanello e si sono trovati davanti un uomo con uno “spinello” tra le dita. Imbarazzato il giovane, P.F., italiano di 28 anni, alla richiesta degli agenti ha ammesso di nascondere in casa altra sostanza stupefacente.

Nell’appartamento, al momento del controllo, è stata trovata anche un’altra persona T.A., coetaneo e coabitante con il primo. Gli agenti, a seguito della perquisizione effettuata nell’abitazione, hanno rinvenuto nella camera del P.F. nascosta in una libreria circa 14 grammi di hashish mentre nella camera di P.F., all’interno dell’armadio, hanno trovato un contenitore di plastica con dentro circa 5 grammi di marijuana. Inoltre nascosta lì vicino, è stata trovata anche una busta in cellophane con altri 40 grammi circa di marijuana e 50 grammi di hashish.

Sopra la scrivania, nella camera del T.A., sono stati sequestrati altri 4 grammi di hashish e un foglio riportante alcune cifre e nomi riconducibili all’attività di spaccio. Dentro il cassetto del comodino sono stati rinvenuti 230 euro in banconote di piccolo taglio. Sopra un altro armadio è stato trovato un bilancino di precisione ancora con tracce di stupefacente.

Condotti entrambi presso gli uffici del Commissariato di Porta Maggiore, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.