Velletri, tre casi di violenza in un mese. Forse l’autore ha un nome

0
31

È caccia aperta allo stupratore che sta seminando il panico a Velletri. O forse agli stupratori, come direbbe qualcuno.

Eh si perchè nella città veliterna è scoppiata una vera e propria psicosi, dopo chè la comunità è stata sconvolta da quattro feroci atti criminosi in poco meno di venti giorni: due stupri, il primo avvenuto il 2 febbraio, il secondo una settimana più tardi, e due episodi criminosi verificatisi il 19 febbraio: una rapina ai danni di una ragazza in via Orti Ginneti e una lite familiare tra padre e figlia in una casa di via del Corso.

Il sesso delle vittime, entrambe donne, ha portato a pensare ad un collegamento con le due aggressioni sessuali del 2 e 9 febbraio. Collegamento smentito categoricamente dal primo cittadino Servadio, che da par suo si è scagliato contro quegli organi di stampa, rei di «gestire in maniera sensazionalistica gli accadimenti» e definiti co-alimentari di «una ingiustificata psicosi » nei confronti degli autori dei quattro violenti gesti.

Gesti provenienti da un'unica fredda mano? Pensiero estremo, rabbioso, impaurito, quello di alcuni cittadini, che a più riprese hanno pensato di farsi giustizia da soli e di organizzare ronde. La verità è che ad oggi non ci sono ufficialità sull'ipotesi di un aggressore seriale, né di un suo presunto identikit, nè di eventuali collegamenti tra i quattro crimini del 2,9 e 19 febbraio. Al contrario il quadro indiziario è chiuso nel massimo riserbo, le forze dell'ordine stanno indagando a tappeto e forse daranno informazioni solo quando il criminale o i criminali verranno accalappiati.

Nel frattempo a Velletri si vive con la preoccupazione addosso e con un paura che fredda la pelle. Paura, che ieri si è trasformata in speranza quando i carabinieri della compagnia di Castel Gandolfo hanno arrestato un 41enne romano, dopo aver picchiato con calci e pugni una donna originaria di Velletri in un parcheggio in via Einaudi a Ciampino nel tentativo di rubarle l’auto. In queste ore gli agenti stanno valutando se l'arrestato sia lo stesso autore della rapina del 19 febbraio in via Orti Ginneti a Velletri e lo stesso protagonista dei due stupri di inizio febbraio sempre nella città veliterna.

Marco Montini